Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

“Buon Compleanno Giancarlo”

 Mondragone. Il Partito Socialista Italiano e il Movimento d’Opinione Mondragone Città Possibile, attraverso Antonio Taglialatela, in occasione del primo giorno di Scuola, nell’indirizzare la consueta lettera di Auguri all’intero universo scolastico cittadino, …

…hanno inteso promuovere un’inedita iniziativa simbolica e gratuita alle Scuole, in omaggio a Giancarlo Siani, in occasione della data di nascita, che coincide con l’avvio delle attività didattiche cittadine.

“Buon Compleanno Giancarlo Siani, il nostro consueto augurio di inizio anno, rivolto al mondo scolastico cittadino, oggi vuole essere una occasione per ricordare il giovane giornalista napoletano, il suo coraggio e la sua determinazione per cambiare il volto ad una coscienza sempre più omertosa, consociata, clientelare e criminale, soprattutto se le Istituzioni e la politica cittadina dimenticano spesso il valore assoluto dell’Educazione e della Pubblica Istruzione.

Un minuto di applauso e un lenzuolo bianco da appendere fuori all’ingresso di ogni plesso scolastico riportante la scritta: ‘Buon Compleanno Giancarlo, il tuo insegnamento vive Insieme a Noi. Ogni Giorno!’. Una maniera del tutto singolare per far conoscere ai Nostri Studenti i principi e i valori di Giancarlo Siani: uno dei tanti martiri della Nostra Terra, ucciso prematuramente, in maniera barbara e vigliacca, dalla Camorra e soprattutto, da quando è emerso durante in questi ultimi anni, dalle dinamiche legate ad un sistema di corruzione sempre più dilagante che, negli anni ‘80, rifletteva gli umori e i modi di essere degli ambienti politici oggetto delle coraggiose inchieste e degli scoop fatti dal giovane ‘giornalista precario e abusivo’.

Ci auguriamo che il nostro appello e l’iniziativa simbolica e soprattutto gratuita venga raccolta: un chiaro messaggio di giustizia e di affermazione del Diritto in un territorio, come il nostro, legato a dinamiche di criminalità organizzata e, soprattutto, di una malapolitica che pensa solo a sottrarre risorse pubbliche destinate al bene comune per continuare ad alimentare i propri giochi di potere.

La Scuola deve essere il primo punto operativo e organizzativo dell’amministrazione comunale, partendo proprio dalle difficoltà di carattere edilizio sino alla promozione di tutte quelle attività di carattere culturale e formativo, curriculare-extracurriculare, le quali qualificano il percorso di vita dei nostri Studenti, i cittadini di domani, liberi da ogni sorta di condizionamento di false ideologie, capaci di contribuire alla rinascita della martoriata comunità mondragonese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico