Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

I cittadini chiedono la riapertura del parco pubblico nell’area ex 167

 Marcianise. Una mobilitazione spontanea di cittadini, famiglie e bambini quella che si terrà domenica 5 ottobre, a Marcianise, dalle 9.30 alle 12.30.

Centinaia di persone si sono dare appuntamento nei pressi di piazza Padre Pio affinché il parco giochi sia restituito ai cittadini ed in particolar modo ai bambini.

L’area verde attrezzata nella zona residenziale area ex 167 è stata inaugurata nel giugno del 2006 e comprende una vasta zona destinata a giostre per bambini, zone alberate, aree pic-nic, due campi di bocce, percorso ginnico/corsa, rampa di skateboard e pista di pattinaggio.

Ciò nonostante quest’area non è accessibile e risulta al momento chiusa al pubblico con catena e lucchetto oltre a versare in un totale stato di abbandono. La situazione ha provocato indignazione ed ha generato un dibattito spontaneo su Internet e sui Social Network spingendo un gruppo di cittadini ad organizzare presso il parco in questione una ‘festa-azione’ con animazione e giochi per bambini, durante la quale saranno raccolte firme (attraverso una petizione) con cui chiedere la restituzione alla città di un bene comune negato.

La famiglie, stanche di chiedere ospitalità ai comuni confinanti ed ai centri commerciali, richiederanno a viva voce la fruizione di uno spazio sociale giàesistente ma che versa in uno stato di assoluto degrado. Lo spazio antistante il parco giochi sarà luogo, quindi, di un’azione partecipata col coinvolgimento dei bambini invitati a immaginare e disegnare ‘Il Parco che Vorrebbero’.

L’articolo12 della Convenzione Onu per i Diritti del Bambino così recita: “Il fanciullo ha il diritto di esprimere liberamente la sua opinione su ogni questione che lo interessa”. In particolare, si chiede all’amministrazione comunale cittadina quanto segue: ripristino delle funzionalità del parco attraverso la sostituzione degli arredi danneggiati e/o il potenziamento di quelli esistenti compreso il montaggio di rastrelliere per bici all’esterno del parco; ripristino del percorso ginnico/corsa e dei due campi da bocce; ripristino della pista di skateboard e di pattinaggio; messa in sicurezza del parco, disposizione pulizia giornaliera e manutenzione ordinaria programmata del verde; individuazione di un custode-controllore del parco; pianificazione di un programma annuale di attività e di utilizzo del parco (animazione, teatro per bambini, letture recitate di libri, attività ludiche e ricreative, musica, ecc.).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico