Maddaloni - Valle di Maddaloni

Pubblica amministrazione, De Lucia: “Basta pettegolezzi”

Rosa de Lucia Maddaloni. Rosa de Lucia risponde alle Rappresentanze Sindacali e interroga l’Assessore e il Dirigente, in merito alla nota diffusa dalle prime nei giorni scorsi.

“In primo luogo – esordisce il primo cittadino – voglio ricordare che la Pubblica Amministrazione funziona per atti e non in base a voci da corridoio, indiscrezioni da bar o pettegolezzi da pausa caffè”; il Sindaco ha pertanto chiesto di indicare con estrema precisione atti o documenti emanati dall’amministrazione dai quali si evincano valutazioni sulla “poca professionalità ed efficienza delle lavoratrici e dei lavoratori del Comune”, così come denunciato dai sindacati.

“Rispetto al modo con cui questa Amministrazione sta affrontando il problema della gestione dei dipendenti – prosegue l’ingegnere – ho ricordato agli scriventi che il Ministero dell’Interno, organo supremo in tali circostanze, ha approvato, senza riserve, la nostra proposta di rideterminazione della pianta organica, il funzionigramma e l’organigramma, giudicandoli, evidentemente, tutt’altro che approssimativi”.

“Ancora, riguardo le richieste avanzate dagli agenti di Polizia Municipale – insiste la de Lucia – ho chiesto di sapere, con precisione, da quanto tempo gli stessi attendono la fornitura della massa vestiaria e i lavori urgenti per i locali dove sono ubicati gli uffici”.

“Non vorrei che queste agitazioni sindacali – ipotizza l’ingegnere – fossero, ad esempio, un modo di ritorcersi contro l’amministrazione che, proprio nei giorni scorsi, ha fatto espletare le visite mediche che hanno visto idonei al servizio la quasi totalità degli agenti che, evidentemente, dopo un periodo di lungo riposo, hanno riacquistato la piena funzionalità e sono pronti a tornare per le strade della città a tutela dei cittadini maddalonesi”.

“Infine – conclude il sindaco – ho chiesto al Dirigente della Polizia Municipale di indicare nomi e cognomi relativi ai ‘singoli e ai gruppi di pressione che stanno logorando la Polizia Municipale, amplificandone gli errori (ma allora si ammette che sono stati commessi degli errori?), le incapacità (ma allora vi sono degli incapaci?) e avviandola verso una nuova fase di declino (quella vecchia quando è iniziata e quando è finita?)’”.

“Spero – conclude il primo cittadino – che, nell’incontro di domani, si chiariscano quali sono stati gli errori commessi fino ad ora dal corpo di Polizia Municipale, quali le incapacità individuate e quando e come è terminata la prima fase di declino, visto che ora si paventa l’inizio di una seconda”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico