Maddaloni - Valle di Maddaloni

Pianta organica, De Lucia convoca interpartitico

Rosa de Lucia Maddaloni. Politica e amministrazione devono viaggiare alla stessa velocità. Dopo la pausa estiva riprende a pieno ritmo l’attività politica e amministrativa. Nei giorni scorsi il sindaco Rosa de Lucia ha convocato un interpartitico nella cui agenda vi era la rimodulazione della pianta organica.

“All’indomani della definitiva approvazione da parte del Ministero dell’Interno dell’ipotesi avanzata da questa amministrazione – dichiara il primo cittadino – siamo pronti a dare seguito concreto al nostro piano evidentemente giudicato dall’organo supremo tutt’altro che approssimativo. Naturalmente non ci saranno questioni personali ma semplicemente una valutazione di competenze ed obiettivi raggiunti”.

“Per affrontare il nuovo anno amministrativo – prosegue ancora l’ingegnere – e supportare i numerosi procedimenti posti in essere fino ad oggi, è necessario che ognuno si assuma precise responsabilità tenendo sempre a mente che occupiamo le nostre rispettive posizioni al servizio dei cittadini e non per tutelare posizioni di rendita. I problemi della città sono numerosissimi, consolidatisi per altro in anni e anni di cattiva gestione della cosa pubblica. Non ci viene dunque chiesto di risolverli con la bacchetta magica quanto piuttosto di saper pianificare, progettare ed immaginare la città che vogliamo nel prossimo futuro attraverso un oculato e razionale utilizzo dei fondi disponibili”.

In questo primo anno di lavoro abbiamo raggiunto importanti risultati quali la riqualificazione di via Caudina per 2 milioni e 25 mila euro, i lavori di Cementir su via Libertà, il finanziamento di 170mila euro per la Terra dei Fuochi, l’apertura della nuova biblioteca nel Giordano Bruno, l’eliminazione dei fitti passivi per oltre 280 mila euro con l’allocazione degli uffici comunali nella sede di proprietà dell’Ente, l’avvio della mensa scolastica ad ottobre, le scuole pulite per settembre ed altri importanti risultati.

“Non sempre però – conclude il sindaco – abbiamo trovato una piena rispondenza con i dipendenti. Siamo pronti a migliorare il nostro approccio, a correggere eventualmente piccoli errori di impostazione ma dopo saremo pronti ad un atteggiamento intransigente con il solo intento di dare risposte concrete alla città. E’ un obbligo che condividiamo tutti insieme, politici e dipendenti pubblici, non possiamo più permetterci il lusso di perdere di vista l’interesse supremo della città. Devo rilevare, con grande soddisfazione, che le proposte portate all’interpartitico sono state votata all’unanimità, confermando ancora una volta la compattezza di intenti della mia maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico