Home

Roma, Totti: “Bayern, Real e Barcellona uniche piu’ forti di noi”

 Il capitano indiscusso, la bandiera assoluta, il simbolo senza tempo di una città eterna. Francesco Totti ne ha vissute tante con la sua Roma e, alla luce dell’esperienza vissuta nella sua carriera, …

… non ha problemi nel dire che il calcio italiano non ha protagoniste forti quanto altri club europei: “Le altre sono più forti delle italiane – ha detto ‘Er Pupone’ -,adesso ci sono squadre più forti come Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco. In Europa abbiamo la Juve, il Milan tanti anni fa, l’Inter che ha vinto la Champions da poco ma là ti fermi. Ovvio che quando le squadre hanno giocatori di maggiore spessore, è più facile vincerla. Bisogna comunque dire che quando giochi una competizione così tutte le squadre sono forti”.

A chi troppo e a chi niente, o quasi. Sì, perché i capitolini possono e devono dare il massimo nella gara di esordio di domani sera contro il Cska Mosca, non sono gli ultimi arrivati (anche se mancavano da tanto nella massima competizione europea), ma, per il gruppo formato, sono in grado di dare tanto: “Il campo dirà se siamo pronti, noi cercheremo in tutti i modi di fare bella figura, di giocare come sappiamo – aggiunge il fuoriclasse della Roma -. Affronteremo squadra blasonate e molto forti, può succedere qualunque cosa e non sarebbe male fare come l’Atletico Madrid dell’anno scorso. Tre o quattro squadre sono più forti delle altre – ripete -, ma le altre sono quasi tutte sullo stesso livello. E’ un girone difficile, che ci piace, le affronteremo tutte a viso aperto sperando di poterle mettere in difficoltà”.

Presente e passato secondo l’idolo giallorosso: “Ho giocato con grandi giocatori e squadre diverse, quella di Capello, Spalletti e del mister attuale – prosegue – spero di poter arrivare il più lontano possibile, è l’obiettivo mio, della squadra e della città’. E spero di poter fare meglio di Spalletti”.

Domani sera Totti raggiungerà il traguardo delle 50 presenze in Champions League con la maglia della Roma: “Mi sento fortunato – dice -, la mia età non la sento: tornare in Champions gratifica me e soprattutto la società. La Roma deve giocare queste partite ogni anno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico