Home

“Lost”, dopo 10 anni di successi J.J. Abrams lascia la serie

 Sono passati dieci anni, che raccontati in 6 stagioni televisive hanno fatto di Lost una delle serie tv più amate di tutti i tempi.

Ma i misteri e le avventure cominciate quando l’aereo di linea 815 della Oceanic Airlines si schiantò sull’isola apparentemente deserta. Dopo avventure e misteri che si sono intrecciati alle storie dei protagonisti J.J. Abrams ha salutato i telespettatori con uno dei finali più enigmatici e aperti della storia del piccolo schermo. A decretare il successo di “Lost” fu il giusto mix di fantascienza, thriller e fantasy.

“Lost” inaugurò una nuova era televisiva, aprendo la strada a prodotti seriali costosi e di altissima qualità come “Game of Thrones”, “Breaking Bad”, “The Walking Dead” e “House of Cards”. Per la puntata pilota vennero infatti investiti tra i 10 e i 14 milioni di dollari e puntata dopo puntata i telespettatori rimasero incollati al televisore grazie a magistrali colpi di scena e misteri che restavano spesso irrisolti.

La creatività degli sceneggiatori J.J. Abrams, Jeffrey Lieber e Damon LIndelof diede vita ad una vera Lost-mania, creando un pubblico di fedelissimi che toccò i 16 milioni di telespettatori. Idolatrata dal pubblico, la serie venne accolta molto positivamente anche dalla critica che negli anni la premiò con un Golden Globe e ben 11 Emmy Awards.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico