Gricignano

Iuc e Tasi, il Consiglio approva a maggioranza: opposizione contraria

 Gricignano. Approvati il regolamento dell’imposta unica comunale (Iuc) e delle aliquote Tasi.

Erano idue argomenti all’ordine del giorno della seduta del Consiglio comunale tenutasi mercoledì mattina nella sala consiliare “Emerico Buonanno” di piazza Municipio.

Istituita con la legge di stabilità 2014, la Iuc è una sorta di contenitori che racchiude Imu, Tasi e Tari. La Tasi, acronimo di Tassa sui Servizi Indivisibili, introdotta sempre con la nuova legge di stabilità 2014, riguarda i servizi comunali rivolti alla collettività, come ad esempio la manutenzione stradale o l’illuminazione comunale. A pagarla dovranno essere il padrone di casa e, in caso di un appartamento in affitto, anchel’affittuario che dovrà corrispondere il 30% del totale, così come deciso dal Comune. “Ma per la tariffa abbiamo applicato quasi il minimo, l’1,5 per mille, dunque solo 0.5% rispetto all’1% obbligatorio”, ha sottolineato il sindaco Andrea Moretti.

Da parte loro i consiglieri di opposizione Vincenzo Santagata e Vittorio Lettieri (assente, come già annunciato, l’altro esponente della minoranza, Gianluca Di Luise) hanno invece ritenuto che “comunque, rispetto all’1 per mille stabilito dal governo vi è stato un aumento dello 0,5% delle tasse” e, al momento della votazione, hanno espresso parere contrario su entrambi i punti all’ordine del giorno contestando l’inopportunità di convocare d’urgenza la seduta del Consiglio. Per l’occasione è stato presentato anche il nuovo assessore esterno Errico Della Gatta.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico