Cesa

Contributi per fitti, al via le richieste

 Cesa. Via libera dalla Regione Campania al bando per i contributi integrativi ai canoni di locazione (fitti) per l’anno 2014, in favore dei cittadini residenti che siano titolari di contratti di locazione ad uso abitativo regolarmente registrati, per immobili sul territorio comunale di Cesa.

Le domande dovranno essere presentate entro trenta giorni a partire da oggi, all’ufficio Protocollo del Comune di Cesa a mezzo raccomandata a/r, o a mano e dovranno essere compilate su un apposito modulo pubblicato sul sito del Comune o da ritirare presso l’Ufficio Affari Generali.

Per beneficiare del contributo bisognerà altresì possedere i requisiti previsti dalla legge reg. 18 del 1997 per l’accesso alla edilizia residenziale pubblica, valori Ise per l’anno 2013 non superiore all’importo di due pensioni minime Inps rispetto al quale il canone risulti non inferiore al 14% (fascia A), oppure valore Ise per il 2013 non superiore a 18.000 euro rispetto al quale in canone risulti non inferiore al 24%. Il contributo per i soggetti che dichiarano Ise zero è possibile solo a seguito di autocertificazione che dichiari la fonte di sostentamento.

Possono partecipare al bando anche i cittadini stranieri in possesso di regolare permesso di soggiorno ed esercitanti una regolare attività lavorativa subordinata o autonoma e che siano residenti in Italia da almeno dieci anni o in Campania da almeno cinque anni.

A parità di punteggio avranno la precedenza (secondo il seguente ordine) i soggetti a carico dei quali sia stato emesso provvedimento di rilascio dell’abitazione e che abbiano provveduto a stipulare un nuovo contratto, nuclei familiari senza fonte di reddito, ultrasessantacinquenni, famiglie monoparentali, presenza di componenti disabili, numero dei componenti il nucleo familiare.

Per una informazione più completa si può consultare il sito del Comune di Cesa o l’apposito manifesto che verrà affisso, mentre per qualsiasi dubbio o chiarimento anche relativi alla compilazione delle domande ci si potrà rivolgere agli uffici comunali competenti ed all’assessore ai Servizi sociali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico