Cesa

Coltivavano marijuana in casa, assolti madre e figlio

 Cesa. Coltivare marijuana in casa per uso personale non è una condotta punibile dai tribunali.

Sulla base di questo principio il giudice Cioffi del Tribunale di Napoli Nord ha assolto una mamma ed un figlio di Cesa, contro l’opinione della procura, che aveva chiesto una condanna a un anno di reclusione.

Gli imputati, Lorenza Tammaro e Marco D’Alesio, entrambi residente in via Verdi, erano stati tratti in arresto all’alba di questa mattina in seguito ad un blitz dei carabinieri della locale stazione che, durante l’ispezione, hanno rivenuto piante di marijuana nell’abitazione della signora Tammaro e dosi nell’appartamento del figlio.

Il giudice, accogliendo in pieno la tesi difensiva del legale l’avvocato Luigi Oliva, ha assolto entrambi al termine del giudizio per direttissima con rito abbreviato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico