Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Natale: “Cinque professionisti esterni per valutare pratiche edilizie”

 Casal di Principe. Il Comune ha indetto una procedura aperta, ai fini della selezione di 5 professionisti dotati di idonea professionalità, per l’espletamento del procedimento istruttorio rispetto alla definizione delle pratiche edilizie e di condono edilizio giacenti presso gli uffici di via Matteotti.

L’avviso di selezione, oltre ad essere stato pubblicato sul sito e sull’albo pretorio dell’ente, è stato inoltrato anche ai collegi e agli ordini professionali delle figure richieste: Architetti, Ingegneri e Geometri. Si tratta di circa 800 le pratiche edilizie e di condono che l’amministrazione comunale ha trovato in giacenza già al momento del suo insediamento.

“Uno dei compiti più gravosi che ci siamo trovati ad affrontare in questi primi mesi – afferma Renato Natale – è stato proprio quello di dover riparare ad inefficienze (come la giacenza di queste circa 800 pratiche) che le precedenti amministrazioni ci hanno lasciato in eredità”.

Dal canto suo il sindaco di Casal di Principe, si è attivato sin dall’inizio del suo mandato per favorire una tempestiva risoluzione di queste pratiche e ha avviato, insieme al responsabile dell’area urbanistica, alcuni incontri di discussione con i tecnici progettisti delle istanze giacenti in comune. L’impiego di professionisti esterni, si rende oggi necessario poiché attualmente il settore urbanistica è in completa assenza di unità operative e quindi non in condizione di far fronte alle richieste.

“Lo sblocco di queste pratiche – commenta Natale – potrebbe essere anche un primo stimolo per la ripresa del settore edilizio, rispetto al quale l’amministrazione si sta adoperando anche per intercettare eventuali fondi nazionali ed europei che possano essere utili a un nuovo sviluppo del settore”.

“Allo stesso tempo – prosegue il primo cittadino – ci stiamo adoperando per la redazione del Piano Urbanistico Comunale, uno strumento fondamentale per ridare ordine al sistema urbano. Contiamo di approvarlo entro la metà del prossimo anno e di recuperare così ulteriori aree sorte al di fuori di una seria programmazione, con tutta una serie di vantaggi in termini di servizi e infrastrutture per i cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico