Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, l’opposizione: “Il sindaco risponda ai nostri quesiti”

 Casapesenna. “Puntualmente arriva la risposta del sindaco De Rosa fuori ogni schema”. Così i consiglieri di opposizione di “Noi Casapesenna” nel corso dell’ormai interminabile botta e risposta con il sindaco De Rosa e la sua maggioranza all’indomani dell’ultima seduta del Consiglio.

“Caro sindaco De Rosa – affermano – premesso che il dibattito andrebbe fatto in un luogo che è deputato a ciò, e cioè il Consiglio comunale, sede da dove sia tu che tutti gli assessori fuggono da qualsiasi tipo di confronto, per timore di essere incalzati. Quindi di cosa vogliamo parlare? Ci meravigliamo che tutto lo spostate sui giornali, dove si è stranamente loquaci. È normale, quindi, che non ci sia né dialogo né collaborazione, solo attacchi, il tutto scaturito da una vostra cattiva modalità di amministrare”.

“Invece di pensare a gelosia o invidia post elettorale – continuano dall’opposizione – caro sindaco De Rosa perché non si pensi alle mancate risposte alle interrogazioni da noi avanzate? Parliamo di cimitero (di cui bisogna capire, le persone che hanno versato somme in precedenza, bloccati per note vicende, ora come l’amministrazione intende comportarsi), Forum dei giovani, situazione tributaria. Non sono problemi prioritari? Meritavano di non ottenere risposta ora, solo per rispettare i termini previsti dal regolamento? Comunque pensiamo che tale risposta in Consiglio non è pervenuta per il semplice fatto che l’assessore o il delegato in materia non ha ancora adottato i giusti provvedimenti a riguardo”.

“Aspetteremo il nuovo consiglio ad Ottobre molto probabilmente – continuano – nella speranza di ottenere risposte concrete, in modo tale da porre rimedio ai tanti interrogativi avanzati”.

Rivolgendosi ai cittadini l’opposizione afferma: “Ci spiace che tanti di voi, come noi, attendevano risposte concrete nell’immediatezza, ma questa amministrazione è stata brava a prendersi altro tempo. Infatti è vero che la risposta può arrivare entro trenta giorni, ma si è persa una occasione per chiarire su punti delicati, citati nelle interrogazioni, e su quali scelte questa amministrazione sta facendo. Come al solito si naviga a vista senza alcuna programmazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico