Napoli Prov.

PolieCo, ad Ischia il Forum internazionale sull’economia dei rifiuti

 Ischia. Sarà ancora una volta la Campania ad ospitare il Forum internazionale sull’economia dei rifiuti, sull’isola di Ischia, all’hotel “Regina Isabella” di Lacco Ameno, il 19 e 20 settembre.

Un parterre internazionale di relatori provenienti dal mondo della politica, dell’università, dell’imprenditoria nel settore del riciclo, affronterà la tematica dei rifiuti, sotto l’aspetto etico, normativo ed economico. L’evento è promosso da PolieCo (consorzio nazionale per il riciclaggio dei rifiuti dei beni a base di polietilene) e si articolerà in due giornate, con quattro sessioni.

L’apertura del forum, giunto alla sesta edizione, è prevista alle 14 di venerdì 19 settembre con la sessione “Le questioni ambientali nelle politiche europee e nazionali” (fra i relatori Helmut Maurer, direttore generale del Waste management commissione ambiente Ue). Seguirà la sessione sul tema “Le questioni ambientali nelle politiche economiche nazionali verso lo sviluppo sostenibile”.

Per il sabato 20 sono previste altre due sessioni (dalle 9.15 alle 13) che, sui temi del contrasto al traffico illecito e l’impresa sostenibile, vedranno a confronto magistrati, imprenditori, amministratori pubblici. Fra loro il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il sostituto procuratore della Dna, Roberto Pennisi, il sindaco di Casal di Principe, Renato Franco Natale.

“Il Forum di Ischia – spiega il presidente del consorzio Polieco, Enrico Bobbio (nella foto) – sarà l’occasione per ribadire la necessità di percorsi e dinamiche virtuose a tutti i livelli della società per promuovere la legalità ambientale e contrastare i crimini ambientali, legati soprattutto ai traffici illeciti di rifiuti nazionali e transnazionali, che determinano effetti disastrosi tanto sull’integrità dell’ambiente, quanto sulla salute e la sicurezza dei cittadini, nonché danni alle aziende che operano nel rispetto delle regole e che hanno fatto del riciclo made in Italy la propria mission”.

Ricucire gli strappi ideologici scaturiti da una visione frammentaria dell’ambiente, è l’obiettivo del Forum che darà voce al legislatore, alla magistratura, alle associazioni ambientali, agli organi di controllo. “Ambiente ed economia sono due facce della stessa medaglia – sostiene Polieco – e non si può tutelare l’uno senza degnamente approcciare all’altra”.

Al Forum ci sarà la partecipazione attiva e straordinaria dell’inviato storico di Striscia la notizia, Luca Abete, che ha lanciato il tour universitario #NonCiFermaNessuno, un innovativo progetto di format di comunicazione che mira al supporto e alla motivazione dei ragazzi, sostenuto anche da Polieco.

Durante il Forum sarà affrontata l’emergenza della Terra dei fuochi, ma si punterà a mettere in evidenza che “Purtroppo la Terra dei fuochi – afferma Bobbio – non è solo la Campania, ma non ha confini, interessando anche molte ragioni del Nord Italia e tanti Paesi dove l’Occidente esporta, spesso illecitamente, i nostri rifiuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico