Portici

“MozArt Box” alla Reggia di Portici: tra jazz, pop e reggae

 Napoli. In scena, dal 10 al 18 settembre, nella settecentesca Reggia di Portici, la rassegna musicale “MozArt Box”, dedicata al geniale compositore salisburghese, che nel 1770, appena 14enne, tenne un concerto per la famiglia reale proprio nel loro palazzo porticese voluto da Carlo III di Borbone.

Otto giorni di esibizioni e live, tutti alle ore 21, sotto la direzione artistica di Stefano Valanzuolo (direttore, tra l’altro, del Ravello Festival) e col patrocinio del Comune. Ad aprire le danze Gaetano Curreri che, insieme al Solis String Quartet, si esibirà in “Canzoni da camera”, con una scaletta omaggio ai Beatles e a Lucio Dalla.

Il giorno dopo toccherà al pianista iraniano Ramin Bahrami, sul palco con “Bach for Babies”, dal titolo del suo ultimo album.

Venerdì 12, da Philadelphia, il jazzista Uri Caine, celebre anche per le sue rivisitazioni al piano in ambito classico, degli spartiti di Mahler e Schumann. Con lui Mark Helias al basso e Clarence Penn alla batteria.

Domenica 14, Raiz e Fausto Mesolella presenteranno il loro nuovo progetto discografico “Dago Red”, un excursus tra canzone napoletana, rock e reggae.

Lunedì 15 si esibiranno Sarah Jane Morris ed Elisabetta Serio.

Martedì 16, spazio alla tromba di Enrico Rava e, mercoledì, Fabio Concato e Fabrizio Bosso.

Gran finale, giovedì 18, con la performance dei Muzuluart (ingresso libero), un quartetto in asse Austria-Zimbabwe, che unisce la musicalità della tradizione africana con quella europea. Al piano ci sarà Roland Guggenbichler, in formazione coi tre cantanti Vusa Mkhaya Ndlovu, Blessings Nqo Nkomo e Ramadu.

Biglietti 10 euro. Per info 081.786 2851.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico