Campania

Davide Bifolco, autopsia rinviata a mercoledì

 Napoli. L’autopsia sul corpo di Davide Bifolco, il 17enne ucciso da un colpo di pistola esploso da un carabiniere, durante un inseguimento a Napoli si svolgerà mercoledì mattina alle 11.

Lo rende l’avvocato Fabio Anselmo, legale della famiglia di Davide. “Sul cadavere – aggiunge il legale – “verrà eseguita la Tac e gli altri accertamenti richiesti dalla famiglia”.

In pratica, gli esami sul cadavere si protrarranno per tre giorni. Lo hanno confermato l’avvocato Anselmo, e il difensore del carabiniere indagato, avvocato Salvatore Pane. Oggi, nell’istituto di medicina legale del policlinico, si procederà alle radiografie e alla Tac, domani sarà eseguita la risonanza magnetica e mercoledì infine l’autopsia e l’esame balistico.

Le foto del cadavere su Facebook. Intanto la famiglia del ragazzo ha diffuso alcune foto del cadavere. In una di esse, postata sul profilo Facebook della sorella, nella quale è chiaramente visibile un foro all’altezza del cuore. Si tratta – secondo i familiari – del foro di entrata del proiettile esploso dal carabiniere che ha colpito mortalmente Davide.

Famiglia, abbiamo altri due testimoni. I familiari hanno inoltre reso noto che “altri due testimoni” da loro “non conosciuti” hanno assistito al momento dello sparo. La notizia è stata diffusa tramite Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi.

VIDEO

Video documenta tentata cattura latitante. Il video sull’irruzione di un carabiniere nella sala giochi a poca distanza dal luogo dove fu colpito mortalmente Bifolco, documenta il tentativo di cattura del latitante Arturo Equabile che, a quanto risulta agli investigatori, si era poco prima dato alla fuga in sella al motorino dove viaggiava insieme con Bifolco. Lo sottolineano fonti dell’Arma dei carabinieri a proposito del video che il legale della famiglia Bifolco, l’avvocato Fabio Anselmo, ha diffuso agli organi di informazione. I carabinieri sottolineano altresì che il video è già agli atti dell’inchiesta in quanto fu recuperato dai militari nell’immediatezza dei fatti e consegnato subito ai magistrati della procura che conducono l’indagine.

Applauso conclude veglia di preghiera. Un applauso finale dei presenti, via via aumentati, ha concluso la recita del Rosario organizzata dagli amici di Davide Bifolco e dalla gente del Rione Traiano sul luogo in cui il ragazzo è morto, colpito da un proiettile esploso da un carabiniere. Due ragazze, amiche del 17enne, sono rimaste a lungo a piangere, sedute a terra su uno degli striscioni portati in corteo nel pomeriggio. Il parroco, don Lorenzo Manco, ha detto ai giornalisti che, se domani, dopo l’esecuzione dell’autopsia, il corpo di Davide sarà consegnato ai genitori, in serata sarà allestita la veglia funebre nella sede di un’associazione per gli anziani che si trova al viale Adriano, proprio di fronte al luogo in cui Davide è caduto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico