Trentola Ducenta

Allagamenti, Griffo chiede incontro con sindaci e prefetti

 Trentola Ducenta. Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, ritorna sulla problematica dei frequenti allagamenti di alcune aree cittadine, dovuti all’arrivo delle acque piovane da Parete …

… ed ancora prima da Giugliano i cui sistemi di regimazione e smaltimento delle acque piovane non riescono a contenere ed assorbire la massa d’acqua che, pertanto, defluisce verso Trentola Ducenta, sottoposta rispetto ai due paesi richiamati, e scrive una nota ai sindaci di Giugliano e Parete, all’assessore regionale all’Ambiente e, per conoscenza, ai Prefetti di Caserta e Napoli, con la quale sollecita l’istituzione di un tavolo di concertazione onde predisporre i necessari interventi per eliminare il problema.

“Facendo seguito – scrive Griffo – alla nota prot. n° 10459 del 02/09/2014, inviata al commissario prefettizio del Comune di Giugliano in Campania ed al sindaco di Parete, con la quale, visti i frequenti allagamenti delle aree urbane cittadine dovute alle intense precipitazioni meteoriche, ormai usuali anche durante il periodo estivo, ed in vista dell’avvicinarsi della stagione autunnale da sempre caratterizzata da consueti ed abbondanti temporali, si riteneva indispensabile coordinare, a livello sovracomunale, opportuni interventi per limitarne gli effetti dannosi, considerato che Trentola Ducenta, come già esposto nella richiamata nota, risulta essere il terminale della confluenza delle acque meteoriche che, provenienti dal territorio di Giugliano, posto ad una quota media dal livello del mare pari a 97m, dopo aver attraversato il comune di Parete, posto a quota media di 65m, si fremano a Trentola Ducenta, che presenta una quota media di 47m dal livello del mare. Considerata, dunque, l’interconnessione tra i tre richiamati comuni dal punto di vista della regimazione e smaltimento delle acque piovane ed alla luce anche del recente articolo apparso sulla stampa locale con il quale il sindaco di Parete evidenzia che le acque in questione fuoriescono dalle fogne, inquinate da liquami maleodoranti che costituisco un serio pericolo per la salute pubblica, il sottoscritto sollecita l’indizione di una conferenza di servizi per pianificare opportuni ed indifferibili interventi risolutivi della problematica. In caso di mancato riscontro alla presente e del perdurare dell’immobilismo e dell’inerzia, sarò costretto a rivolgermi alle autorità giudiziarie competenti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico