Aversa

Rifiuti, la Senesi replica a Sagliocco: “Insinuazioni grottesche”

 Aversa. La Senesi, azienda affidataria del servizio di igiene urbana ad Aversa, replica al sindaco Giuseppe Sagliocco che ha annunciato di citare in giudizio l’azienda per “danno d’immagine alla città” in relazione all’andamento della raccolta differenziata.

“Viene utilizzato un termine quale l’’illecito’ ed essendo lo stesso un ‘istituto giuridico’, utilizzato dal legislatore per definire un ‘illecito penale’, cioè il reato”, commentano dalla Senesi, secondo cui “tali lesive affermazioni, di per sé anche fantasiose, che non ci sembra il caso di commentare, non fanno altro che ostacolare il regolare svolgimento del servizio. Alla luce di ciò, la Senesi Spa, che gestisce il servizio in maniera coerente con gli impegni assunti nonostante le dovute difficoltà legate il più delle volte all’assenza di interlocutori, si sente raggiunta in queste ore da una sorta di ‘fumus persecutionis’ con delle insinuazioni grottesche e inverosimili. Ma, nonostante tutto, decisa a proseguire sulla strada del risanamento ambientale senza farsi tirare in querelle strumentali. In qualunque momento si presenti l’occasione, l’azienda, che farà valere le sue ragioni nelle sedi giurisdizionali, le uniche deputate a dirimere questioni squisitamente legali, nella quale ‘Noi’ abbiamo sempre creduto e continuiamo a credere”.

“D’altronde – continua l’azienda in una nota ufficiale – non ci si aspettava un comportamento diverso da chi dopo aver saputo dell’incendio doloso ai danni di due nostri camion, non ha proferito parola alcuna per condannare il gesto.Nel contempo, l’azienda è disponibile a divulgare i propri dati sulle attività messe in campo nella città di Aversa, di porre in visione i centinaia di report documentali e fotografici settimanali che esplicitano in maniera inequivocabile la situazione in essere, e quella riscontrata. I numeri parlano chiaro”.

“Dall’insediamento della Senesi – sottolinea l’azienda – le percentuali di raccolta differenziata sono sensibilmente aumentate ad Aversa. Si parte dal 18,74% come media dell’anno 2011 anno in cui era partita solo parzialmente la raccolta differenziata sul territorio cittadino. Si è proseguito, poi, con il 32,83% del mese di gennaio 2012, il 26,57% di febbraio 2012, con il 27,15 di marzo 2012 ed arrivando al 32,14% di aprile 2012 quando la raccolta differenziata è cominciata su tutto il territorio cittadino. Infatti, si è avuto un’inversione di tendenza registrando il 43,35%. Percentuale che è cresciuta ancora fino ad arrivare a dati ancora parziali, al 56,07% di giugno. Tale ultimo risultato è stato conseguito, oltre che con l’avvio a regime del servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’, dalla sensibilizzazione messa in atto e delle azioni giornaliere su tutto il territorio”.

L’azienda Senesi Spa, coglie l’occasione per “ringraziare tutte le maestranze per i brillanti risultati raggiunti e la simbiosi con la quale si è operato sinora”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico