Aversa

Piazza Crispi, Della Valle: “Diciamo come doveva davvero essere…”

Gino della Valle Aversa. “Ancora una volta sono costretto a tornare sulla vicenda di piazza Crispi che, credo, non sia finita con l’inaugurazione”.

A parlare il consigliere comunale di opposizione Gino della Valle che, poi, continua. “Occorre fare una premessa: l ‘amministrazione ha fornito alla città – afferma l’ex alleanzino – delle foto raffiguranti la piazza prima e dopo l’intervento, ossia come era e come è. A mio parere per dare un quadro completo alla città andava aggiunta anche la rappresentazione grafica di quello che doveva essere realizzato in base alla transazione del 2004, mai modificata, tra cui una piazza grande e un parcheggio sotterraneo con non meno di duecento posti auto”.

Della Valle, passa, poi, ad una valutazione politica della vicenda e conclude affermando: “A fronte delle dichiarazioni di paternità rese sia in consiglio che alla stampa da parte del sindaco , devo ancora una volta evidenziare che il nuovo intervento non è mai stato autorizzato dall’organo competente e cioè dal consiglio comunale ma, da un atto monocratico con un mero permesso a costruire. Questa dichiarazione di paternità da parte del primo cittadino, però, mi consente di affermare che se per avventura dovesse emergere qualche errore nell’operato del dirigente, questa amministrazione non potrà che assumere l’atto consequenziale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico