Aversa

Movida violenta, Sagliocco incontra il Prefetto Pagano

 Aversa. Cinque sono le volte in cui il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, ha avuto la possibilità di incontrare il Prefetto di Caserta, Carmela Pagano, il Questore e le Forze dell’Ordine che operano sul territorio, nell’ambito del Comitato Ordine e Sicurezza provinciale.

Numerose le questioni trattate in ordine alla sicurezza, vivibilità e ordine pubblico. Come nel caso dell’apertura in Città del Tribunale di Napoli Nord, nella cui occasione prese parte all’incontro anche il compianto procuratore generale della Procura di Napoli, Vittorio Martusciello.

Mercoledì mattina, poi, nel corso dell’incontro è stata posta in essere una verifica prevalentemente del sistema commerciale con implicazioni di ordine e sicurezza pubblica richiamando anche l’episodio doloroso che ha colpito l’intera Città di Aversa e le Istituzioni presenti al Comitato Ordine e Sicurezza. Sagliocco ha dato riscontro al Prefetto delle attività che quotidianamente l’Amministrazione Comunale pone in essere come misure per la prevenzione e repressione di schiamazzi e rumori lesivi della salute, della sicurezza delle persone e dell’igiene pubblica nelle zone della cosiddetta ‘movida’.

Il percorso dell’Amministrazione comunale parte dal 2012 con ordinanze che hanno imposto la chiusura dei locali alle 2, con il divieto di bere bevande in contenitori di vetro per strada. Nel contempo è stata istituita la zona a traffico limitato in Via Seggio ed è stata assicurata la presenza dei Vigili Urbani, nei week end, fino alle 2,30, mezz’ora dopo la chiusura dei pubblici esercizi.

Per rendere più efficiente ed efficace l’azione di controllo sul territorio è stato più volte richiesto ed ottenuto l’intervento di forze dell’ordineper garantire azioni sinergiche in grado di ridurre i disagi della popolazione interessata. Diciannove sono state le chiusure, per l’anno 2014, dei locali, in seguito ad ordinanza dirigenziali, per mancato rispetto dell’orario di chiusura.

“Ringrazio il Prefetto di Caserta – ha detto Sagliocco – per la grande sensibilità dimostrata ed il supporto fornito nel promuovere azionitese a rafforzare controlli sul territorio.Il nostro impegno è quello di continuare a tenere alta l’attenzione nei confronti di problematiche in ordine alla sicurezza del territorio ed alla vivibilità dello stesso. Continuiamo ad individuare percorsi tecnico-amministrativi che, pur riconoscendo il diritto alla libera attività imprenditoriale dei pubblici esercenti, possano prevenire e contrastare situazioni di pericolo per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, così come è stato registrato anche visivamente dai cittadini attraverso la presenza costante dei Vigili Urbani e delle Forze dell’ordine”.

“Si continuerà – conclude Sagliocco – con particolare attenzione nell’ambito di attività strategiche con diversi attori in campo, attraverso il coordinamento delle Forze dell’Ordine con l’obiettivo precipuo di garantire alla cittadinanza quanto prescrivono norme, leggi ed ordinanze sindacali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico