Aversa

Maddalena, l’intervento del M5S al Consiglio Comunale aperto

 Aversa. Il Consiglio comunale aperto, tenuto nella mattinata di ieri, per esaminare il “Caso Maddalena” dopo le voci diffuse di una possibilità di alienazione dell’area a privati si è concluso con l’accordo di tutti.

Per tutti i partecipanti all’assemblea, che ha visto al tavolo del presidente il senatore Lucio Romano di Scelta Civica, la parlamentare del Pd Camilla Sgambato, il docente universitario Mandolini, in rappresentanza della facoltà d’Ingegneria, e tra il pubblico il consigliere regionale del Pd, Lucia Esposito, la strada da intraprendere passa per la revoca immediata dell’avviso pubblicato dell’Asl Caserta finalizzato a conoscere “manifestazioni d’interesse per la valorizzazione del complesso immobiliare della Maddalena” e l’avvio di un tavolo di lavoro composto da rappresentanti dell’Azienda sanitaria, del Comune, dell’ Università, delle Associazioni presenti sul territorio, da esponenti di tutte le parti politiche oltre, naturalmente, a quella della cittadinanza per disegnare tutti insieme le linee d’intervento da attuare per recuperare al patrimonio collettivo l’area della Maddalene che viene definito “bene comune”.

Un consiglio che da questo punto di vista non darebbe spazio a commenti se non fosse per tre interventi che consideriamo significativi. A partire da quello di Carmine Monaco del Movimento 5 Stelle.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico