Aversa

I libri del giurista Caianiello donati alla città

 Aversa. La biblioteca del giurista aversano Vincenzo Caianiello viene donata alla città normanna dalla vedova signora Chiara Vitagliano che invita il sindaco di Aversa Giuseppe Sagliocco a prenderli in carico entro il prossimo 31 dicembre.

Ad annunziarlo lo stesso primo cittadino che con il lascito dei libri appartenuti all’illustre giureconsulto aversano (fu presidente della Corte Costituzionale e ministro della giustizia nel overno presieduto da Lamberto Dini) intende creare una sezione giuridica all’interno della locale biblioteca civica di piazza San Nicola, recentemente ristrutturata.

“Si tratta – ha dichiarato Sagliocco – di un’eredità importante che ci porterà a dare un’impronta particolare alla nostra biblioteca tenuto anche conto dell’insediamento del tribunale di Napoli Nord che non può essere considerato come una monade, ma deve interagire con la città che non può non impegnarsi a dare vita ad una cultura giuridica. L’amministrazione comunale intende agire attivamente verso questo obiettivo e l’occasione offerta alla città dalla famiglia Caianiello non può andare persa”.

Allo stesso Caianiello, la precedente amministrazione aveva intitolato il centro culturale con tanto di auditorium, ospitato nell’ex mattatoio comunale, mentre quella attuale ha istituito, su proposta del sindaco, da qualche giorno un premio al miglior dottore in giurisprudenza ed un altro al miglior giurista.

Queste le due sezioni del “Premio giuridico Vincenzo Caianiello”, che verrà attribuito per ciascuna delle due sezioni a coloro che – in tesi di laurea (per il Premio al migliore dottore in giurisprudenza) o in pubblicazioni giuridiche, anche monografiche (per il Premio miglior giurista) – si siano particolarmente distinti nel ricostruire criticamente la produzione giuridica, l’impegno politico e civile di Vincenzo Caianiello o che abbiano trattato con originalità i temi investigati nella riflessione civile e scientifica del giurista aversano, quali, ad esempio: il processo amministrativo, le autorità indipendenti, l’ordinamento giudiziario ed i rapporti tra la magistratura e la politica; profili giuridici della storia del meridione italiano, i rapporti tra i cittadini e la pubblica amministrazione, l’istituto del referendum abrogativo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico