Aversa

Gli alunni del Terzo Circolo in visita al Parlamento

 Aversa. Tutto inizia da un’idea, da un’irrefrenabile necessità di colmare le distanze, di far capire a dei giovani cittadini che lo Stato, le istituzioni, la democrazia non sono pianeti lontani ma la “casa naturale” delle loro aspirazioni di cittadini.

Tutto inizia così da un’idea, da una proposta che in prima battuta sembrava singolare, poco percepita forse per semplice “disabitudine” alla partecipazione.

Venerdì 26 settembre, il Terzo Circolo Didattico di Aversa con la visita alla Camera dei Deputati ha dimostrato di poter raggiungere pianeti lontani attraverso mezzi più consoni, affidandosi alle speranze di bambini che, a bocca aperta di fronte alle volte maestose del Transatlantico e allo stile unico e inconfondibile dell’Emiciclo, hanno espresso la loro emozione più di quanto si potesse prevedere.

È stata una bella giornata per il Terzo Circolo, grazie alla dedizione del dirigente Nicola Buonocore, e dei docenti desiderosi di trasmettere esperienze positive ricambiati dalle emozioni generate e vissute dai giovani protagonisti. Non è tutto qui. È un’idea “lunga” che avrà ancora spazio per potersi esprimere. Tutti i partecipanti hanno avuto la possibilità di dire con una parola la sensazione provata entrando alla Camera dei Deputati. “Curiosità”. “Stupore”. “Gioia”. “Felicità”. “Allegria”. “Sorpresa”. “Fortissima emozione”.

“È stato bellissimo”. Queste le risposte più gettonate. E ancora. “Mi sono sentito a casa”. “Una felicità che non mi aspettavo”. Al bambino che in maniera categorica ha affermato: “Mi sono sentito importante”, possiamo solo dire che il compito degli insegnanti è proprio quello di far sentire ogni giorno i bambini “importanti” affinché tutti i giorni siano pieni di prospettive mai sopite.

I bambini hanno davvero avvertito l’istintiva importanza delle istituzioni come se già sapessero inconsciamente di farne parte. Il progetto «L’Italia è una Repubblica … I protagonisti di oggi incontrano i protagonisti di domani», nell’ambito del quale oltre alla visita odierna saranno effettuate visite ad altri luoghi istituzionali rappresentativi, prevede incontri con i “protagonisti di oggi”, docenti di Diritto Costituzionale e Magistrati, che verranno a “dialogare” con i “protagonisti di domani”, gli studenti del Terzo Circolo, focalizzando l’attenzione su alcuni fondamentali articoli della Costituzione della Repubblica Italiana.

Il progetto è proposto e coordinato dall’ins. Luisa Romagnoli, con i docenti delle classi quinte del plesso San Giovanni: Enza Siano, Anna Maria Corrado, Maria Concetta Arpaia, Raffaela Barbato, Anna della Valle, Rosalba Piccolo; del plesso Gescal: Sabrina Cuomo, Salvatore di Grazia, Mario Tozzi, Antonella Vitale; del plesso San Domenico: Anna Fusco; del plesso Platani: Laura Castaldi. Il progetto prevede anche la partecipazione del Terzo Circolo al concorso “Vorrei una legge che …”, bandito dal Senato della Repubblica nel quadro delle iniziative rivolte al mondo della scuola ed in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il concorso intende favorire la riflessione sui principi e l’attualità della Costituzione. Il Senato si propone di far cogliere agli studenti più giovani l’importanza delle leggi sulla regolamentazione della vita di tutti i giorni, incentivando senso civico e partecipazione democratica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico