Aversa

Exton Volley, parla il preparatore atletico Paolo Della Volpe

 Aversa. Archiviata anche la seconda settimana di preparazione, in casa Exton c’è aria di fermento. Mentre proseguono incessanti i lavori per l’apertura della Volleyball School, nel cantiere del PalaJacazzi si continua a lavorare duro per il campionato che verrà.

Sudore, fatica e adrenalina sono gli elementi che caratterizzano il percorso rossoblu in questo momento. A parlare è Paolo Della Volpe, preparatore atletico, secondo allenatore e protagonista assoluto di questa parte di precampionato: “I ragazzi in questo momento stanno affrontando la fase di avviamento all’allenamento. In queste prime due settimane, si sta cercando un equilibrio del tasso atleti che, ovviamente, all’inizio delle attività, non si presenta quasi mai omogeneo visto che non tutti i giocatori si dedicano ad allenamenti costanti durante le vacanze estive. L’intento è quello di riportare tutti allo stesso livello di fisicità attraverso l’utilizzo della sala pesi e prestando attenzione specifica all’adattamento tendineo-muscolare.La prossima settimana invece, inizieremo con la prima fase di carico dove il volume lascerà un po’ di spazio all’intensità”.

Gergo tecnico da professionista di lungo corso, Paolo Della Volpe, riconosciuto preparatore atletico di livello (dal ‘92 anche preparatore atletico Fit) è allenatore di secondo grado con la stella al valore acquisita sui parquet di serie A, dal 1981 al 1984, proprio con la maglia di Aversa. La persona giusta al posto giusto che ci tiene ad esternare le sue prime entusiaste considerazioni su coach Draganov: “Giorgio – dice Della Volpe – è una persona preparatissima ed espertissima, mi ha dato carta bianca sul lavoro da eseguire. Da subito, con lui si è creata una grossa intesa”.

Il feeling tra l’head coach ed il suo secondo costituisce la base di un progetto di lavoro proiettato verso un futuro di livello. In questo progetto i giocatori si sono inseriti nel migliore dei modi. “La preparazione atletica – sottolinea – non solo forma i ragazzi dal punto di vista fisico ma anche dal punto di vista mentale e loro sono già un gruppo costituito, ben mentalizzato”.

In un campionato in cui le pause condizioneranno il rendimento di tutte le squadre il programma fisico va minuziosamente sviluppato, Della Volpe non ha intenzione di lasciare nulla al caso: “Il lavoro in previsione di gare importanti – spiega – è stato già programmato; la preparazione di tutta la stagione agonistica, partita per partita, è già stata messa a punto e sarà soggetta solo ad aggiustamenti a seconda delle condizioni dei singoli”.

Intanto, in palestra si continua a sudare mentre si contano le ore che mancano all’arrivo del fatidico 18 ottobre.

Nella foto, da sin. il presidente Di Meo e il tecnico Della Volpe

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico