Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Estorsione a imprenditori, due arresti nel clan Ligato-Lubrano

 Pignataro. Tentata estorsione, con aggravante mafioso, a danno di tre diversi imprenditori operanti nell’agro caleno, vittime di reiterate richieste estorsive poste in essere mediante violenze e minacce.

Di questo sono accusati Vincenzo Sellitto, 26 anni, di Pignataro Maggiore, e Antonio Cuccari, 46, di Pastorano, ritenuto contigui al clan “Ligato-Lubrano” e al clan dei casalesi.

Ai due i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Capua hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dove si trovano già detenuti dallo scorso 7 agosto, quando furono raggiunti da un provvedimento di fermo, per gli stessi reati, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico