Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Migranti, la cooperativa: “Test sanitari negativi”. Il sindaco: “Vigileremo”

 Marcianise. Hanno ricevuto tutta l’assistenza necessaria i dodici minori, accolti, nella serata del 15 agosto, nella cooperativa “La Locomotiva”, a Marcianise.

A comunicarlo il legale rappresentante che, mediante una nota di risposta al sindaco Antonio De Angelis ed alla comandante della polizia municipale, ha anche riportato che “l’accertamento sanitario ha avuto esito negativo a tutti i controlli effettuati dai medici della Marina Militare Italiana a bordo della nave Virginio Falsan”. Lo stesso responsabile della cooperativa ha poi fatto sapere che “a titolo precauzionale, i minori sono stati privati di qualsiasi indumento ed effetto personale, sostituiti con quelli nuovi, forniti dalla Croce Rossa in presidio presso il Porto di Napoli”.

La loro permanenza a Marcianise, disposta dalla Questura di Napoli, durerà solo pochi giorni, durante i quali ai ragazzi sarà si darà l’assistenza necessaria prima della destinazione definitiva presso le comunità d’accoglienza campane preposte. Dal canto suo, il sindaco De Angelis ha fatto sapere che continuerà “a seguire la vicenda” e “a vigilare per tutelare i minori accolti e per informare la cittadinanza di eventuali nuovi sviluppi”.

Sull’affidamentodei migrantialla cooperativa, avvenuto senza che venisse notificata alcuna notizia al Comune,era sorta una polemica. Il sindaco De Angelis ha voluto vederci chiaro egià nella mattinata del 16 agosto ha stilato una nota congiunta con la comandante della Polizia Municipale, attraverso la quale ha richiesto tutti gli atti dell’affido. Nello specifico, è stato chiesto: l’elenco dei nominativi dei trasferiti, comprensivo delle generalità; la documentazione sanitaria e le eventuali vaccinazioni effettuate la durata dell’affidamento, con titoli autorizzativi delle autorità competenti; nonché di disporre affinché la dirigenza della cooperativa affidataria adotti tutte le misure del caso. Ne sono stati destinatari il coordinatore della cooperativa “Locomotiva”, il responsabile Uocp di Marcianise, il prefetto e il questore di Napoli, il comandante della compagnia dei Carabinieri di Marcianise e il dirigente del locale commissariato di polizia.

Nonostante le rassicurazioni telefoniche circa lo stato di salute delle persone accolte, ottenute in mattinata dalla Prefettura di Napoli, De Angelis ha comunque deciso di approfondire la questione sia per garantire assistenza mirata ai nuovi arrivati e sia per tutelare la salute pubblica.

“Desta certamente perplessità – ha spiegato il sindaco – sapere che il Comune possa essere completamente bypassato in una situazione così delicata, in cui sono coinvolti anche dei minori. Operare un trasferimento in piena notte, senza che né l’amministrazione, né la polizia municipale fossero informate non giova a nessuno, né alle persone accolte né alla cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico