Lusciano

Un anno di Esposito, Petrillo: “Solo sprechi e servizi scadenti”

 Lusciano. Il gruppo di “Avanti Lusciano!” guidato da Luciano Petrillo traccia un bilancio, negativo, del primo anno di gestione dell’amministrazione targata Esposito.

E lo fa attraverso un manifesto dove snocciola tutti i risultati. “Tari (tassa rifiuti) aumento del 15%, Imu (imposta municipale) nessuna riduzione, Tasi (tassa su servizi indivisibili relativa a viabilità, illuminazione pubblica, polizia locale, pubblica sicurezza etc.) senza avere reali servizi nelle rispettive categorie di cui beneficiare”, scrivono dall’opposizione, sottolineando le “scelte di amministratori spreconi e irresponsabili. Tra queste la decisione di “prelevare dal fondo di riserva 19mila euro dal fondo di riserva per pagare le indennità degli assessori, aumentare i dirigenti e i relativi compensi”.

E ancora: “scarsa Raccolta differenziata con il conseguente aumento dei conferimenti in discarica e dei relativi costi di smaltimento. I servizi vengono affidati a società esterne. Quanto costa ai cittadini la Publiservizi? Una bolletta al Comune di 12.261,73 per il consumo del gas del campo sportivo comunale…chi paga?”.

Nel complesso, per l’opposizione il risultato è: “Aumentano gli sprechi, servizi sempre più scadenti, promesse non mantenute, delusione e malcontento tra la cittadinanza. Insomma, un vero fallimento per un paese piegato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico