Italia

Val Brembana, trovati i cadaveri di un bimbo di otto anni e della madre

 Bergamo. Giallo in Val Brembana, a Cusio,nel Bergamasco,dove sono stati trovati i corpi di un bambino di otto anni, Patrick Lorenzi, e della madre,Jessica Mambretti, una 41enne di Ponteranica, da poco separata dal marito.

Il cadavere del bimbo è stato rinvenuto ieri vicino ad una tenda,in un prato d’alta montagna. Nella tarda mattinata di venerdì, poi, i carabinieri e il soccorso alpino hanno trovato senza vita anche la donna. L’ipotesi prevalenteè cheil piccolo sia stato ucciso. Sul suo corpo, infatti,sono state trovate ferite e segni di colpi da corpo contundente, ancora non identificato, forse un sasso o un bastone. Toccherà all’esame autoptico stabilire la causa del decesso. Il pm Raffaella Latorraca ha aperto un fascicolo per omicidio.

A scoprire il corpo del bambino, nella tarda serata di giovedì, è stato un pastore della zona. L’uomo aveva notato una tenda da campeggio montata a 1.850 metri di altitudine sul sentiero che unisce il rifugio Monte Avaro alla Ca’ San Marco. Ad attirare la sua attenzione era stata una luce accesa all’interno. Pensando che potesse trattarsi di un turista che si era sentito male, ha aperto la tenda e trovato due zaini, alcuni giocattoli, il bugiardino di un medicinale antidepressivo e un cellulare.Il pastore ha composto il numero che corrispondeva al contatto “mamma” e ha parlato con la nonna del bambino, che ha chiesto immediatamente di avvertire i carabinieri, visto che la figlia stava attraversando un periodo difficile.

La 41enne, infatti,era seguita dai servizi sociali del suo paese, Ponteranica, nella Bergamasca, per problematiche legate alla depressione e per la difficile situazione familiare in seguito alla separazione dal compagno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico