Italia

Scuola, 100mila assunzioni in tre anni

 Roma. Un nuovo piano assunzioni che porterà circa 100mila assunzioni nel triennio 2015/2018. Le assunzioni saranno così predisposte: il 50% pescato dalle graduatorie a esaurimento, l’altro 50% con un nuovo concorso che sarà bandito nel 2015.

Continuano ad emergere, dunque, le linee guida sulla scuola che il premier Matteo Renzi e il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, presenteranno venerdì a palazzo Chigi.

Un “pacchetto” articolato in tre punti, che oltre ai capitoli sulle competenze e l’autonomia degli istituti e sul personale docenti.

Secondo i primi calcoli del Miur, il nuovo piano triennale avrebbe un costo di circa 570 milioni. Dotare le reti di scuole di un surplus di docenti servirebbe, in parte, anche a ridurre drasticamente le supplenze brevi che hanno un costo di circa 800 milioni e non aiutano a migliorare la didattica, come ha riconosciuto lunedì a Rimini lo stesso ministro Giannini.

Il concorsone che dovrebbe essere bandito già questo inverno presenterebbe la vera grossa novità: chi supererà l’esame verrebbe assunto in prova per un anno, superato il quale si firmerebbe il contratto definitivo. Tutta l’operazione dovrebbe, per ora, avvenire però a classi di concorso invariate.

Nel capitolo “docenti” il Miur punta ad affrontare anche il nodo “abilitazione”dove sembra essere chiaro il punto sulle esperienze fatte in classe.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico