Italia

M5S contro Rai: fuori i burattini dell’informazione

 Roma. Il leader del Movimento 5 Stelle torna sulle pagine del suo blog ad attaccare la Rai. Dopo aver chiesto le dimissioni del direttore del Tg1, Mario Orfeo, in un post a firma del capogruppo grillino in commissione di Vigilanza Alberto Airola, si attaccano i direttori delle principali testate della Rai.

“Noi chiediamo che sia licenziato (Mario Orfeo, direttore del Tg1 ndr.) – si legge nel post -, perché i direttori di TG qualiOrfeo,Masi, la Berlinguer, laMaggioni, operano per unregime informazionale degno della peggiore dittatura sud americana”.

“Il M5S lotta da un anno e mezzo – spiega Airola – per eliminare la lottizzazione in Rai dei partiti e l’influenza nefasta della politica”, in quella che suona come una risposta alla dichiarazioni proprio di Orfeo che, dopo la richiesta di licenziamento targata Grillo, aveva parlato di “editto bulgaro in salsa M5S”. Nel post si parla anche dei presunti sprechi di viale Mazzini.

“Come vengono spesi gli oltre1miliardo e 700 milioni di soldi pubblici che finiscono in tasca per lo più a dirigenti Rai”, chiede.

E contro i suoi colleghi in commissione, in particolare il democratico Michele Anzaldi: “Chiedete al mio insignificante collega in vigilanza Rai,Anzaldi del PD, quello che denunciava la satira contro la Boschi, perenne zerbino di Renzi, se ha mai speso una parola per la trasparenza del servizio pubblico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico