Italia

Lodi, cadavere a pezzi in trolley gettato in un cassonetto: due fermi

 Lodi. Il cadavere sezionato di un professore universitario in pensione, Adriano Manesco, 77 anni, compagno di liceo di Silvio Berlusconi, è stato trovato, sezionato,in un trolley abbandonatoin un cassonetto nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Lodi.

L’indicazione su dove si trovava il corpo è venuta da Piacenza, dove giovedì la polizia aveva fermato due giovani che si stavano liberando di abiti macchiati di sangue. Quale movente non si esclude la pista degli incontri a luci rosse.Si tratta diGianluca Civardi, 31 anni, e Paolo Grassi, 30. L’udienza di convalida del fermo è prevista lunedì. A bordo dell’auto dei due sono stati scoperti anche strumenti sadomaso. I fermati avevano anche dei biglietti del treno per la tratta Piacenza-Milano e uno di loro ha parlato di una terza persona riguardo alla quale, però, non si sono trovati riscontri, tanto che agli investigatori appare un depistaggio.

L’omicidio è avvenuto a Milano. E’ stato grazie a un’intuizione degli agenti di una volante della polizia di Piacenza che è stato possibile avviare l’indagine lampo che ha portato alla macabra scoperta del cadavere a Lodi.

Tutto è nato da un controllo compiuto dagli agenti la scorsa notte. A chiamare la polizia sono stati alcuni residenti di via Nasalli Rocca, zona residenziale di Piacenza, che hanno segnalato due individui che si stavano spogliando in mezzo alla strada. Quando sul posto è arrivata la volante, i poliziotti hanno trovato i due mentre stavano gettando i loro indumenti in un cassonetto dei rifiuti. Gli agenti, insospettiti, hanno controllato meglio, trovando sulla loro auto materiale sospetto: un telo di plastica, coltelli, uno storditore elettrico, dei passamontagna, una pistola giocatolo. Erano anche in possesso di un computer portatile che si è poi scoperto appartenere a un ex insegnante di Milano. I due sono stati subito bloccati e accompagnati in questura. Interrogati per tutta la notte, alla fine avrebbero permesso alla polizia di trovare il trolley con il corpo.

Manesco- che sembra non abbia parenti ed era in pensione dagli anni ’90 -era stato compagno di classe di Berlusconi al liceo classico dei salesiani di via Copernico, a Milano. Lo raccontano i vicini di casa dell’uomo. Era l’unico della classe a non partecipare ai ritrovi organizzati tra gli ex liceali giunti alla maturità nel 1955.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico