Italia

Alfano: “Non permetterò mai che un immigrato rubi il lavoro”

 Caserta.“Finche sarò ministro dell’Interno io non avallerò nessuna legge che possa far correre il rischio ad un ragazzo italiano di vedersi rubato il posto di lavoro da un immigrato. Questa è la nostra strategia molto chiara”.

Lo ha detto il leader di Ncd Angelino Alfano. Parole dure, le sue, pronunciate a Caserta dove ha avuto un incontro in Prefettura con i vertici delle forze dell’ordine per il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica dopo i fatti di Pescogano.

“Noi abbiamo una considerazione diversa per quanto riguarda i profughi – ha proseguito Alfano – Se scappi da guerre e persecuzioni noi ti aiutiamo a salvare la vita, ma l’Europa è il tuo obiettivo, il tuo destino. E quindi questo è un punto su cui combatteremo molto anche a livello europeo. Ma se qualcuno pensa di venire in Italia per trovare lavoro quando noi al Sud abbiamo il 50 per cento di disoccupazione giovanile ha scelto il Paese sbagliato e dico che noi non possiamo accettare che un solo immigrato prenda il posto di lavoro di un giovane italiano. E soprattutto del Sud disoccupato”.

Sull’emergenza immigrati nel Casertano, Alfano ha detto: “Vogliamo puntare ad un nuovo ‘modello Caserta’, che da un lato contrasti l’immigrazione irregolare e dall’altro favorisca l’integrazione tra le comunità”. La riunione è stata convocata per discutere di quanto accaduto il 13 e il 14 luglio scorsi a Pescopagano – località del litorale casertano che ricade nel territorio dei Comuni di Castel Volturno e Mondragone – dove il ferimento di due immigrati ivoriani scatenò la rivolta degli altri stranieri e la conseguente reazione dei residenti italiani.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico