Home

Emmy Awards, “Breaking Bad” stravince. Omaggio a Robin Williams

Il cast di Breaking Bad Non ha deluso le aspettative la 66esima edizione degli Emmy Awards che ha visto il trionfo di “Breaking Bad”, che ha conquistato tutti i premi più importanti riservati alle serie drammatiche.

Riconosciuti come migliore serie, migliore attore protagonista e migliori attori non protagonisti, “Breaking Bad” ha sbaragliato la concorrenza, lasciando alle altre produzioni solo pochi premi. “Modern Family” ha infatti vinto il premi come migliore serie comica.

Sono andate peggio le serie apprezzate in particolar modo dal pubblico italiano come “Il trono di spade”, “House of Cards”, “Downton Abbey”,”Mad Men” e “True Detective”. Proprio quest’ultima serie sembrava avesse la possibilità di uscirne vincitrice, con due protagonisti del calibro di Mattew Mc ConaugheyeWoody Harrelson, che invece sono rimasti a bocca asciutta. Nel corso della serata di premiazione organizzata al Nokia Theatre e condotta da Seth Meyers sono stati premiati anche, come Bryan Cranston, alias Walter White, miglior attor drammatico, che con un look alla Clark Gable, ha ricordato di quando ragazzino amava cercare scorciatoie per sottrarsi alle proprie responsabilità e ha dedicato il premio ai giovani che sono oggi come era lui augurando loro di trovare una passione cui dedicarsi.

Sempre dal cast di “Breaking Bad” è stata premiata anche Anna Gunne perAaron Paul, migliore non protagonista maschile che molto commosso ha ringraziato i colleghi. Ad aggiudicarsi il titolo femminile di attrice drammatica protagonista è stata invece Julianna Margulies, per il suo ruolo in “The Good Wife”, aggiudicandosi un premio che si pensava conteso tra le mani diRobin Wright, per “House of Cards”, che vedeva tra i nominati nel suo cast anche il protagonista maschileKevin Spacey, eClaire Danes, per “Homeland”.

Per quanto riguarda le serie non drammatiche terzo successo da protagonista perJulia Louis Dreyfus, al terzo Emmy per il suo ruolo in “Veep” eJim Parson, al quarto Emmy per il suo personaggio in “The Bing Bang Theory”.Ty Burrelha invece vinto come migliore attore non protagonista in una serie non drammatica, per “Modern Family”, mentre Allison Janneyha vinto come migliore non protagonista femminile in una serie non drammatica, grazie al suo ruolo in “Mom”. In una cerimonia tanto importante, non poteva non essere ricordato Robin Williams, grande attore e protaginosta della televisione americana.

L’omaggio è stato presentato come una sua immagine su maxi schermo presente sul palco. A raccontarlo, rispolverando aneddoti personali, Billy Cristal che tra risate e commozione ha detto: “Era il migliore amico che si potesse immaginare e oggi è molto difficile parlarne al passato, perché lui era molto presente nelle nostre vite e lo è stato per quarant’anni. Era la stella più luminosa e la sua luce continuerà a illuminarci e scaldarci. Robin Williams è un concetto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico