Home

Emmy Awards 2014: favoriti “Breaking bad”, McConaughey e Wright

 Dopo gli Mtv Video Music Awards, sale l’adrenalina per la cerimonia degli Emmy 2014, organizzati per il 25 agosto al Nokie Theatre di Los Angeles.

In cima alla categoria “miglior serie drammatica”, riporta Agipronews, svetta “Breaking bad” con a seguire “True Detective”, con Matthew McConaughey e la serie cult “Game of Thrones”, seguita dalla controversa “House of Cards”, storia di un politico senza scrupoli – interpretato da Kevin Spacey – che mira ai vertici politici di Washington.

La classifica si riempie poi con “Downtown Abbey” che, in ogni caso, rimane lo show non americano più candidato nella storia del premio e a chiudere la lista a 26.00 “Mad Men”. Domina la categoria “Miglior serie comica” la nuova serie di Netflix “Orange is the New Black” che quest’anno in America ha fatto un boom di ascolti. Va alla grande anche la commedia satirrica “Veep” , ambientata nell’ufficio di una vicepresidente americana di finzione; segue a strettissimo giro ‘Modern Family’, già vincitore di quattro Emmy consecutivi. I pronostici dei bookie inglesi, prosegue Agipronews, non sembrano credere in un’affermazione della settima stagione di “The big Bang Theory”, che si piazza sulla lavagna di Stanleybet a quota 51.00 insieme a “Louie” e “Silicon Valley”.

Questo sembra essere l’anno di Matthew McConaughey, neovincitore dell’Oscar e ora in testa alle previsioni di Stanleybet nella categoria “Miglior attore in una serie drammatica” per la sua straordinaria interpretazione in “True Detective”. Segue a stretto giro Woody Harrelson, il socio di McConaughey in ‘True Detective’. A seguire Jon Hamm di ‘Mad Man’, seguito da Jeff Daniels di “The Newsroom”.

L’anti-diva Robin Wright è la superfavorita dai bookie come “Miglior attrice in una serie drammatica”: per il ruolo della gelida moglie calcolatrice in “House of cards”, che ha segnato la rinascita della sua carriera, ha già conquistato il Golden Globe, ed e’ quindi in testa a 1.55. Seconda posizione (a 3.75) per la star di “The Good Wife” Julianna Margulies, seguita a quota 8.00 dalla brava Claire Danes, per la sua interpretazione di un’agente della Cia in “Homeland”. Bancate entrambe a 13.00 la conturbante Kerry Washington (‘Scandal’) e la Lizzy Caplan di “Masters of sex”. Infine, un’eventuale vincita di Michelle Dockery (‘Downtown Abbey’) verrebbe ripagata 15 volte la posta in gioco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico