San Giuseppe Vesuviano - San Gennaro Vesuviano - Striano

Tradizione e innovazione per i Festeggiamenti in onore di Sant’Anna

 Alife. Una pubblicazione e uno spettacolo piromusicale il mix giusto di quest’anno. Sacro e profano si sono uniti in un mix perfetto, portando a risultati straordinari.

Si sono conclusi da pochi giorni i festeggiamenti in onore di Sant’Anna che hanno fatto registrare un boom di presenze che ha superato ogni aspettativa. Il segreto è stato la collaborazione di un gruppo di persone che con passione hanno voluto ridare nuova linfa a questa festa. Un programma religioso che si è completato con quello civile dando vita già a partire dal 17 luglio ad un’atmosfera particolare.

Ultimo giorno con sorpresa, l’ultimo, il 28 luglio, quando si è assistito alla 1° edizione di un grandioso Spettacolo Piromusicale a cura di “Bruscella Fireworks” di Modugno (Sponsorizzato da “Corrado Autotrasporti”, “Gran caffè Allipharum”, “Celestino Store”, “Bar Cin Cin”, “Paterno Autoricambi”, “Impianti Terracciano”). Momento preceduto da una suggestiva bengalata (vedi foto) lungo la sponda del Torano.

Ma quest’anno una chicca ha impreziosito l’aspetto culturale dell’evento, la pubblicazione di un opuscolo curato da Gianni Parisi e Marialuisa Vessella, realizzato grazie alle sponsorizzazioni di “Corrado Autotrasporti”, “Antonio Ferrazzano Gruppo Mediolanum” e “Impresa Edile Renato Villano”.

Si tratta di 31 pagine che oltre a contenere la tradizionale Novena sono uno scrigno che racchiude la vita dei Santi Gioacchino e Anna, interpretazioni pittoriche sul tema di grandi maestri del passato, numerose e inedite foto del passato, dove si può vedere la struttura architettonica della precedente Chiesa di Santa Caterina, pregevole opera del XV secolo, e quelle straordinarie dei suoi ruderi dopo il disastroso bombardamento aereo dell’ottobre 1943, tratte da fotogrammi del film girato in Alife dal grande regista americano John Huston, all’epoca arruolato dall’Esercito Americano per realizzare filmati sulla guerra in atto.

Serate che hanno visto anche l’esibizionedei “Ditelo voi” direttamente da Made in Sud.“Desidero ringraziare tutti quelli che ci hanno supportato in questa nuova avventura. Nessuno escluso. Un ringraziamento particolare va soprattutto a Gianni Parisi che ha messo a disposizione la sua grande professionalità dando all’evento uno straordinario spessore culturale”.

Queste le parole del presidente del Comitato Festeggiamenti,Luca Zarrone, che ha inteso anche ringraziare così i più stretti collaboratori: Giovanni Riccio, Giuseppe Orefice, Antonio Pisaturo, Nevio Mallardo, Silvestro Alfano Piscopo, Raffaella De Nisi, Gianfelice Vetere, Rosanna Forte e il Rettore della Chiesa di Santa Caterina Don Alfonso De Balsi. Ora già si pensa alla prossima edizione con novità in cantiere a partire dalla prossima settimana.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico