Caserta

“Festival degli Antichi Casali”, seconda edizione a Puccianiello

 Caserta. Da giovedì 4 a lunedì 8 settembre il borgo storico di Puccianiello, frazione di Caserta, ospiterà la seconda edizione del “Festival degli Antichi Casali”, cinque giorni di eventi musicali e teatrali realizzati nell’ambito dei festeggiamenti per la protettrice Maria SS. la Bruna.

Il festival, ideato e diretto da Emilio Di Donato, si svolge all’ interno di piazze, portoni e cortili, suggestivamente illuminati dalla luce delle torce, e prevede concerti, eventi artistici, mostre, sfilate in costume, animazioni, teatro, gastronomia.

La presentazione della manifestazione, che gode del patrocinio del Comune di Caserta, avrà luogo martedì 2 settembre alle ore 11 nella Sala Giunta del Comune di Caserta. Oltre al sindaco, Pio Del Gaudio, di alcuni assessori, del direttore artistico Di Donato e del comitato organizzatore, saranno presenti anche alcuni artisti che si esibiranno nel corso del Festival.

Don Fulvio De Blasio, che presiede il comitato festeggiamenti, parla dell’entusiasmo con cui tutti gli abitanti di Puccianiello collaborano alla realizzazione e riuscita del festival: “Anche quest’anno ci prepariamo ad accogliere i tanti visitatori che, come nella edizione precedente, verranno a Puccianiello per assistere ad eventi musicali ed artistici di grande bellezza e semplicità”.

“Il Festival mostra il volto più bello e solare del nostro piccolo ed antico casale, come segno tangibile del senso dell’ospitalità dei suoi abitanti. – afferma il direttore artistico Emilio Di Donato – I primi due giorni del festival ospitano eventi realizzati dalle forze artistiche di Puccianiello, e nei due giorni conclusivi l’intero centro storico si anima con sfilate in costume, esibizioni di giocolieri e sbandieratori, mostre, prodotti locali e soprattutto tanta musica dal vivo sia in piazza che negli antichi portoni”.

Il programma in breve

Giovedì 4 alle 20, si terrà il musical “Ecco l’uomo che incanta” della Corale di San’Andrea Apostolo, seguito alle 21.30 dallo spettacolo teatrale “Giuseppina donna del Sud” di Pierluigi Tortora.

Venerdì 5 dalle 16 alle 20.30 ci sarà la tradizionale distribuzione del “pane d’a Maronna” da parte dei puccianiellesi in costume tradizionale, seguito alle 21 dalla “Cantata ‘a Maronna Bruna” del gruppo Accollatori di Maria SS la Bruna.

Sabato 6 dalle 19.30 animazioni in piazza e nei portoni, con numeri acrobatici e sfilate in costume degli Sbandieratori e Corteo storico “Città di Sessa Aurunca”, il duo di vibrafono e percussioni di Domenico De Marco e Pierpaolo Bisogno, il quintetto pop-jazz “Face to Face Project”, il gruppo di musica irlandese “Ar Meitheal Quartet”, numeri itineranti di giocolieri e mangiafuoco, mostre d’arte e stand gastronomici.

La giornata di domenica 7 è dedicata agli eventi religiosi e alla processione serale di Maria SS la Bruna.

Lunedì 8 dalle 20.30 animazioni in piazza e nei portoni con il gruppo “Aurunca Folk Band” diretto da Alberto Virgulto, il gruppo musicale “Arianova” di Pignataro Maggiore, l’ensemble di percussioni “Quimbara”, e danza finale in Piazza Trivio con Loredana Carannante e Barbara Radi. Anche in questa serata numeri itineranti di giocolieri e mangiafuoco, mostre d’arte e stand gastronomici.

Tutti gli eventi sono gratuiti e realizzati grazie al contributo economico e di volontariato degli abitanti di Puccianiello.

Il programma dettagliato è su www.festivalantichicasali.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico