Napoli Prov.

Coppa Italia, la Casertana esce a testa alta: 1-0 a Cesena

 Caserta. Si conclude con onore l’avventura in Tim Cup della Casertana. I falchetti vengono eliminati al ‘Manuzzi’ di Cesena con il risultato di 1-0.

I padroni di casa passano grazie ad un gol di Marilungo al 35′, ma devono soffrire per portare a casa il risultato. Casertana brillanti e propositiva. Gioco piacevole, bei ritmi e tanto cuore: gli uomini di Gregucci confermano, così, quanto emerso già contro Reggina e Crotone anche contro una formazione di serie A. La Casertana parte con grande concentrazione. Pressione sistematica e grande lucidità nella manovra di gioco. Il Cesena prova a controllare e ripartire con Brienza e Marilungo. Ma lì dietro la linea a quattro tiene botta sostenuta dal grande lavoro dei vari Marano, Carrus e Cruciani.

Dopo 4′ la Casertana si affaccia per la prima volta dalle parti di Leali. Marano salta due uomini e appoggia per Carrus; il regista scocca il diagonale che termina a lato di poco. Al 26′ un calcio di punizione di Alessandro viene deviato in angolo dalla barriera. Risponde il Cesena con un tiro non irresistibile di Cascione dal limite, parato da Fumagalli in due tempi. Al 35′ la Casertana si trova immeritata sotto con Marilungo che insacca sugli sviluppi di un corner.

Al 43′ Mancino ci prova su punizione, ma il pallone si alza sulla traversa. La Casertana macina chilometri e gioco anche nella ripresa. Carrus innesca Alessandro, ma l’ex Real Vicenza si vede respingere il tiro. Al 18′ è il Cesena a farsi vivo, ma Djuric cicca il tiro da buona posizione. La Casertana insiste spinta dagli oltre 300 tifosi presenti al ‘Manuzzi’. Carrus pesca in area Idda su punizione. Il centrale saldo calcia in diagonale, ma la retroguardia respinge. La risposta è di Brienza su calcio piazza, ma Fumagalli si fa trovare pronto. Al 32′ contropiede rossoblu con Cruciani che tenta il tiro. Un difensore romagnolo respinge il tiro, ma il pallone finisce dalle parti di Cunzi che calcia sul fondo.

All’80 punizione invitante per Carrus, ma l’ex Frosinone alza troppo la mira. La Casertana si lancia all’attacco, ma non riesce a sfondare il muro bianconero. L’ultimo tentativo della gara porta la firma di Alessandro, ma è facile preda del portiere. Casertana sconfitta di misura, ma accompagnata negli spogliatoi da cori ed applausi. Ora siamo pronti per l’inizio del campionato.

CESENA-CASERTANA 1-0
CESENA: Leali, Perico, Capelli, Lucchini, Renzetti, Tabanelli (19′ pt Ze’ Eduardo), Cascione, Coppola (35′ st De Feudis), Brienza, Defrel (6′ st Djuric), Marilungo. A disp. Agliardi, Nica, Valzania, Rodriguez, Volta, Krajnc, Succi, Garritano, Bressan. All. Bisoli
CASERTANA: Fumagalli, Bruno, Idda, D’Alterio, Chiavazzo, Carrus, Marano (31′ st Cunzi), Alessandro, Cruciani, Mancino (8′ st Alvino), Diakitè (14′ st Caturano). A disp. D’Agostino, Antonazzo, Rajcic, Conti, Tito, De Marco, Pontiggia. All. Gregucci
ARBITRO: Abbattista di Molfetta
MARCATORE: 35′ pt Marilungo
NOTE: Ammoniti: Cascione e Perico per il Cesena

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico