Caserta

Cicia ai consiglieri: “Basta beghe, lavoriamo per la città”

Lucrezia Cicia Caserta. “Il consiglio comunale di Caserta è di fronte ad un bivio, o conferma quel senso di responsabilità che ha dimostrato sin dalle prime battute dichiarando il dissesto, o esaspera l’isterismo collettivo staccando la spina a questa amministrazione.

Caserta non ha bisogno di ignavi politici in un momento in cui questa maggioranza si appresta a dover votare questioni importantissime per il futuro della città”.

Chiama ad un senso di responsabilità il vicecapogruppo di Forza Italia Lucrezia Cicia i colleghi di maggioranza alla vigilia del consiglio comunale di domani. “Tutti abbiamo fatto dei colpi di testa, io per prima. E’ il momento di mettersi alle spalle screzi, ripicche, scaramucce e di dimostrare che siamo dei professionisti affermati, degli amministratori accorti, delle persone che vogliono bene a Caserta – ha spiegato – un medico che ha la lucidità e la freddezza di operare una persona, non può sbandare così tanto per peccati che, se ci sono stati, sono sicuramente veniali rispetto a quello che si sta facendo per la città. In questi tre anni, senza voler nascondere i problemi, abbiamo impresso una svolta a questa città, bonificando i conti e gettando le basi per una ripresa della programmazione futura che non si vedeva dai tempi del compianto sindaco Falco. Ci siamo messi assieme per questo, la gente ci ha votato per questo, siamo stati eletti per questo e abbiamo operato in questa direzione. Il Papa ci ha detto di non distruggere la speranza. Il nostro dovere è quello di continuare ad operare tutti assieme per dare a questa città la speranza di cambiamento dopo anni di immobilismo. Viviamo il mondo reale. Ai casertani non interessa se tizio ha litigato con caio, se questo o quell’altro hanno una delega in più o una delega in meno. La gente vuole l’assistenza per i disabili, le strade asfaltate, una città che offra possibilità, chiede servizi, è felice di eventi che sono alla portata di tutti. Sin dal primo giorno ci siamo incamminati in questa direzione, continuiamo a farlo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico