Napoli Prov.

A Settembre al Borgo i ritratti femminili di Peppino Di Capri

 Caserta. Peppino Di Capri, una icona della musica leggera italiana, arriva a Casertavecchia per la seconda giornata della 44esima edizione di “Settembre al Borgo”, il festival diretto artisticamente da Nunzio Areni.

Sabato 30 agosto, alle 20,45, l’interprete caprese proporrà nel Teatro della Torre il recital “Le donne amano” (costo del biglietto 20 euro più diritti di prevendita). Uno spettacolo che fin dal titolo sembra un omaggio al mondo delle donne, protagoniste in oltre mezzo secolo di carriera artistica.

Tra le novità dello spettacolo è attesa l’esecuzione di “Capri song”, l’ultima nata nel canzoniere di Giuseppe Faiella, questo il suo vero nome. Scritta con Mogol e Paolo Fiorillo, il brano mira a diventare una sorta di carta d’identità dell’isola. La canzone è nata – ha spiegato Di Capri alla stampa – perché “nonostante la grande produzione di canzoni che parlano di Capri non ce n’è effettivamente una che sia diventata e sia riconosciuta come l’inno dell’isola azzurra”.

A 75 anni, appena festeggiati, il musicista e interprete sente ancora su di sé l’entusiasmo degli anni d’oro, i primi anni ’60, durante i quali è stato un mattatore del canzoniere italiano ed europeo. A tal punto che, quando i Beatles nel ’65 suonarono in Italia, fu scelto lui per aprire le loro date. Il “piano man” italiano per eccellenza eseguirà nel cuore del “Borgo delle meraviglie” le canzoni che lo hanno fatto amare dal pubblico femminile, e ammirare da quello maschile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico