Casaluce

Rosa Chiodo, da Casaluce a New York per il Festival della canzone italiana

 Casaluce. La sua voce oltrepasserà i confini dell’Europa e sarà ascoltata negli Stati Uniti, da cittadini e turisti della Grande Mela. Parteciperà al ‘Festival della canzone italiana a New York’, in programma il 14 settembre. Rosa Chiodo, di Casaluce, è la punta di diamante della musica che vuole emergere ed affermarsi.

E’ tra le cinque persone che sono state premiate con la partecipazione alla kermesse americana. “E’ un desiderio che si realizza”, ma non vuole fermarsi. Ha voglia di dimostrare che la sua “è una passione innata. La musica mi ha accompagnato sin da piccola. Le note hanno caratterizzato la mia infanzia e sono cresciuta con la voglia di donare la mia vita a questa splendida amica che è la musica”. Ma non perde la sua umanità, come un’artista deve fare: “New York è un’occasione importante per me, sarà una kermesse che mi permetterà di crescere. Vado a rappresentare l’Italia e la mia Casaluce. Darò il massimo per rendere fieri di me coloro che con me hanno fatto enormi sacrifici in questi anni”.

Rosa Chiodo si è avvicinata allo studio della musica sotto la guida del maestro Aminta De Luca. Decide poi di proseguire gli studi avvicinandosi al metodo voice-craft: in questi anni viene seguita dal vocal coach Davide Piludu Verdigris. Non si ferma: partecipa a diversi stage e work-shop con il maestro Fulvio Tomaino, Roberto Casalino, Marcello Balestra, Mario Rosini, Andrea Di Renazo e altri.

“In questo modo ho approfondito diversi stili vocali e la scrittura creativa”, afferma. Partecipa a diversi concorsi regionali e nazionali di rilievo come Castrocaro, Discovery Summer Festival a Riccione, Wave Music Awards, Uni manà band e al Festival di Baiano ma è nell’agosto del 2013 che arriva una prima consacrazione.

Partecipa e vince il “Premio Martini”, concorso nazionale per cantanti emergenti dedicato alla grandissima artista Mia Martini, che si svolge a Bagnara Calabra, città nativa di Mimì. In questo periodo conosce e collabora con il maestro Fausto Mesolella, che, in qualità di direttore artistico presenta Rosa Chiodo in un concerto solistico con un’eccellente ensemble strumentale, presso l’auditorium “Bianca D’Aponte” della città di Aversa.

La cantante casalucese viene presentata in qualità di ospite al concorso stesso, proprio nell’esecuzione di un brano del chitarrista degli Avion Travel in una performance di piano e voce. Nel 2014 un’altra straordinaria affermazione: vince il concorso “Contursi Festival 2014”, evento che le dà l’opportunità di prendere parte alle selezioni per “Una canzone italiana per New York”, che la vedrà protagonista a settembre nella città americana dove potrà conoscere cantanti affermati come Patty Pravo, Massimo Di Cataldo, Federico Longo e dall’ultimo Sanremo Frankye Hi-Nrg. Come qualsiasi artista che si rispetti anche lei ha un sogno: “Entro la fine dell’anno vorrei incidere il mio primo disco. Spero e sogno che questa esperienza a New York possa essere un trampolino di lancio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico