Campania

Rivendevano impianti gps rubati, arrestati due casertani

 Caserta. Vendevano sul web navigatori gps rubati tra le province di Napoli e Caserta da automobili come Bmw, Audi e Mercedes, usando false generalità.

I carabinieri di Afragola hanno arrestato un uomo di 46 anni, Rosario Lanza, e denunciato altre due persone, suoi presunti complici, un uomo di 30 anni e donna di 39, entrambi del Casertano, tutti con l’accusa di ricettazione. Nel corso dell’operazione sono state recuperate centinaia di apparecchiature per un valore complessivo stimato in circa mezzo milione di euro.

Le indagini hanno preso il via dopo la denuncia presentata da una delle vittime che navigando su internet ha riconosciuto il navigatore che gli era stato rubato. I tre sono stati sorpresi e bloccati nel parcheggio del centro commerciale Campania di Marcianise dove un carabiniere aveva dato loro appuntamento per l’acquisto di un navigatore fingendosi interessato. Lanza si trova ora agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico