Campania

Muore parente del boss, in 200 “rubano” la salma in ospedale

 Napoli. Un furto alquanto “anomalo” quello avvenuto, nella notte tra il 18 e il 19 agosto, all’ospedale “Cardarelli” di Napoli, dove un folto gruppo di persone, si parla addirittura di 200, hanno portato via la salma di un loro parente, Gennaro Cotroneo, 50 anni.

I familiari del defunto, in massa, hanno travolto le guardie giurate del nosocomio napoletano e trafugato la salma, conducendola al Parco Verde di Caivano dove è stata organizzata una veglia funebre. Sul posto è giunta la polizia che, al termine di una “mediazione”, ha recuperato le spoglie dell’uomo, sulle quali è stata disposta l’autopsia.

Cotroneo – imparentato con il boss dello spaccio Carmine Iaccarino, detto “Zì Carminiello” – era arrivato in ospedale affetto da una forma di infezione legata a una fistola. Poi le sue condizioni si sono aggravate. Ma i familiari ora chiedono giustizia sostenendo che quella di Cotroneo sia stata una morte per malasanità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico