Campania

Cosentino resta in carcere: la Cassazione respinge il ricorso

 Napoli. La Corte di Cassazione, sezione feriale penale, ha rigettato il ricorso presentato dalla difesa contro l’ordinanza del tribunale del riesame di Napoli che, accogliendo l’istanza dell’accusa, aveva ripristinato la custodia cautelare in carcere per Nicola Cosentino, ex coordinatore del Pdl Campania ed ex sottosegretario.

Nello specifico, le ordinanze di custodia cautelare al centro del ricorso erano due, relative a due diverse inchieste che coinvolgono Cosentino: quella per concorso esterno in associazione camorristica e quella sul reimpiego illecito di capitali.

Il riesame aveva accolto la richiesta di ripristino delle misure avanzate dalla Procura, sospendendone però l’esecutività fino alla decisione definitiva, che è arrivata oggi. Per Cosentino, nei fatti, non cambia nulla, perché è già detenuto per un’ulteriore inchiesta relativa a un presunto monopolio dei carburanti nel Casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico