Aversa

Mensa scolastica, Galluccio: “Bisogna informatizzare il servizio”

 Aversa. “Un’amministrazione che vuole guardare al futuro e migliorare i servizi aicittadini non può non informatizzareil servizio dei ticket mensa”.

Ad affermarlo il consigliere comunale di Forza Italia, sponda opposizione, Michele Galluccio che intende evidenziare quelle che potrebbero definirsi delle moderne forche caudine alle quali devono sottostare i genitori per ottenere il blocchetto dei buoni per la mensa scolastica. “Si tratta – continua l’ex assessore della giunta Ciaramella – di un servizio che con tutte le tecnologie attuali basta poco per attuare, ossia solo ed esclusivamente la volontà politica di farlo”.

Cosa accade oggi? Un malcapitato genitore deve recarsi al Comune di Aversa, prendere il bollettino di conto corrente, andare a pagarlo all’ufficio postale, tornare al comune, consegnare la ricevuta di pagamento e ritirare il blocchettodal quale ogni giorno staccare un ticket da consegnare al proprio figlio. Ogni giorno, poi, ritornano al comune circa 1200ticket che devono essere contati da un paio di dipendenti per poi liquidare il dovuto alla ditta che gestisce il servizio.

“Siamo di fronte – sostiene Galluccio – ad un sistema veramente obsoleto che può e deve essere migliorato perconsentire una semplificazione nel vivere quotidiano, cosa che rientratra gli obiettivi di una amministrazione moderna, informatizzata e vicina ai cittadini”.

Ed è partendo da questa convinzione che il consigliere comunale di opposizione ha presentato una mozione affinché per l’anno scolastico2014-15 si possa partire con questo servizio innovativo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico