Aversa

“Mai più soli”, sostegno ad anziani che vivono in solitudine

 Aversa. Il Comune di Aversa partecipa all’avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.n.r.r.a con il progetto “Ma più soli”.

Il progetto ha come fine la prosecuzione di interventi a favore di soggetti che si trovano in condizioni di marginalità sociale. In particolare è rivolto ad anziani soli e ai senza fissa dimora con interventi finalizzati ad accogliere persone non più giovani e sole che vivono un disagio economico e i senza tetto. Il progetto è rivolto a venti soggetti che si trovano in condizioni di marginalità sociale il collocamento presso una struttura residenziale cittadina per un periodo di dodici mesi provvedendo a cofinanziare il progetto “Mai più soli”, per il quale è prevista una spesa complessiva di 90mila euro, nella misura del 20% ovvero pari ad un importo di 18mila euro.

Il Comune di Aversa, nell’ambito di un sistema integrato di azioni e di attività a sostegno delle persone del nostro territorio a rischio emarginazione, quali i senza fissa dimora e gli anziani soli non autosufficienti economicamente, intende attivare un progetto per il collocamento dei soggetti presso strutture a carattere residenziali, dove i senza fissa dimora, che più di tutti hanno sperimentato la disgregazione degli affetti e la rottura di rapporti di aiuto e protezione, e gli anziani soli economicamente disagiati possano superare l’indifferenza della società e trovare nuovi stimoli di aggregazione. Il progetto mira ad incidere nel contesto di marginalità ed esclusione sociale determinato da condizioni di povertà economica e relazionale.

Obiettivo del servizio è quello di creare condizioni di protezione e supporto individuale alle persone. Nonché quello di evitare lo sradicamento dei soggetti dal proprio territorio garantendo i rapporti con il contesto da cui proviene attraverso l’individuazione dei strutture residenziali presenti sul territorio. Tale struttura, aperta al territorio al fine di promuovere l’osmosi con il più vasto ambiente sociale, dovrà garantire momenti di comunità, animazione e socialità nonchè un ambiente familiare agli ospiti dove personale qualificato possa contribuire a determinare un clima di rispetto e di accoglienza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico