Aversa

Efficientamento energetico, Della Valle risponde alle critiche di Morra

 Aversa. Nella mia esperienza politica ho conosciuto tante persone brillanti ed oneste intellettualmente e Gennaro Morra sicuramente è tra queste.

L’amico Gennaro credo mi consentirà però di esser in disaccordo con il suo intervento sul bando per l’efficientamento energetico. Non ci sono mai state questioni personali da parte del sottoscritto in tanti anni di esperienza amministrativa, né ce ne sono state in questi ultimi mesi. Tento solo di interpretare al meglio il ruolo di opposizione che ho scelto liberamente.
Non capisco perché si imputa al sottoscritto la volontà di remare contro a prescindere. L’unica spiegazione è che il mio amico Gennaro non abbia letto il bando o se lo ha fatto non ha compreso i termini della questione. E allora ribadisco che l’opera pubblica che dovrebbe essere finanziata dalla Regione così come è stata concepita dalla giunta non realizzerà per Comune di Aversa alcun utile o economia effettiva e tangibile. I due milioni di euro della Regione Campania, infatti, verranno utilizzati per abbassare il costo della bolletta di soggetti diversi dal Comune di Aversa.
L’amico Gennaro mi dovrebbe spiegare perché dovrei tacere dinanzi alla scelta di donare impianti per la produzione di energia a costo zero ad altri soggetti pur avendo la possibilità, con gli stessi fondi, di realizzarli per edifici che sono nella disponibilità del Comune, realizzando così economia per il bilancio comunale da poter poi spendere per la collettività.
Trovo aberrante non indignarsi di fronte a queste cose. Ribaltando le sue affermazioni credo di poter dire quindi che chi rema contro la città non è il sottoscritto ma chi ha voluto inserire due proprietà comunali che non sono nella disponibilità del Comune e la cui bolletta energetica non è a carico del bilancio del nostro Ente. Anzi, a mio avviso è contro la città anche chi finge di non capire. Quando Morra sostiene che il fine ultimo della Regione non era solo la riduzione del costo della bolletta energetica dovrebbe anche spiegare perché il bando richiedeva non solo la proprietà ma anche la piena disponibilità dell’immobile.
All’articolo 4 (rubricato – Soggetti beneficiari dell’intervento) infatti il Bando specificava che: “Sono destinatari dei finanziamenti derivanti dall’attuazione del presente avviso i Comuni che hanno sede nel territorio della Regione Campania, che siano titolari della proprietà e nella piena disponibilità degli immobili oggetto degli interventi”.
Questo aspetto evidentemente per chi ha redatto e pubblicato il bando non aveva una importanza marginale visto che il successivo articolo 8 al comma 5 prescriveva che: “Per accedere ai benefici previsti, l’Ente richiedente, deve attestare la titolarità della proprietà e la piena disponibilità degli immobili oggetto degli interventi” e che per tale dichiarazione era previsto un allegato apposito.
E’ evidente, quindi, che i beneficiari effettivi dovevano essere i Comuni e i loro già esigui Bilanci, non certo una sede Universitaria di competenza Ministeriale o un privato che gestisce lo Stadio comunale. Non credo che la Regione Campania, per il tramite del Comune di Aversa, possa e voglia finanziare il Ministero dell’Istruzione e dubito anche che con i fondi Fesr si possa finanziare un attività di competenza statale.
Credo che sia legittimo chiedersi perché tra i tantissimi edifici di proprietà del Comune di Aversa sono stati presi in considerazione dalla Giunta due immobili che evidentemente non sono nella piena disponibilità del nostro Ente e per i quali già non paghiamo la bolletta energetica.
L’unica soluzione che forse è ancora possibile percorrere è quella di capire se ci sono i margini per chiedere di modificare i siti sui quali installare i pannelli e personalmente cercherò di capire se questo è ancora possibile.
Per questo domani, come preannunciato, mi recherò in Regione per approfondire la questione e poi proporre l’alternativa. Quindi, invito Morra a leggere bene le carte e a indicare soluzioni idonee per l’interesse della città.

Il consigliere comunale Gino Della Valle

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico