Orta di Atella

Referendum e petizioni, M5S deposita proposta di regolamento

 Orta di Atella. Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Orta di Atella hanno depositato una proposta diregolamento comunale mirata a istituire strumenti di democrazia diretta.

“L’iniziativa ha un alto valore civico poiché sarà regolamentata e messa conseguentemente a disposizione della cittadinanza la possibilità di presentare: referendum consultivi ed abrogativi; istanze e petizioni di iniziativa popolare”, spiegano i pentastellati.

La bozza, articolata in 90 punti, sarà vagliata in un tavolo di lavoro di concerto con i gruppi consiliari che, all’unanimità, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, hanno espresso la volontà di un confronto sul tema. Il regolamento, una volta approvato, costituirà un patrimonio comune per tutta la cittadinanza ed andrà a colmare una lacuna normativa che si protrae fin dall’emanazione del decreto legislativo 267 del 18 agosto 2000.

“Il testo finale – spiegano ancora dal M5S – diverrà strumento a disposizione di tutti i cittadini ortesi, i quali potranno utilizzare i nuovi modelli partecipativi per far sentire la loro voce all’interno delle Istituzioni cittadine e potranno attivamente proporre iniziative volte al benessere collettivo ed all’utilità sociale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico