Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Integrazione Lsu, De Angelis chiede aiuto alla Regione

 Antonio De Angelis Marcianise. Sarà il sindaco Antonio De Angelis a richiedere la convocazione di un vertice in Regione per discutere della questione degli Lsu del Comune di Marcianise.

E’ questo l’approdo principale a cui è giunto il vertice organizzato sul tema dal primo cittadino e dall’assessore al Personale, Angelo Golino, nella giornata del 15 luglio, presso la casa comunale, e che ha visto la partecipazione di una delegazione di lavoratori, accompagnata dal sindacato di categoria, rappresentato da Angelo Iodice Magliacano, componente del coordinamento provinciale della Felsa Cisl. Era presente anche il Segretario Generale.

Leitmotiv della riunione: l’indispensabilità degli Lsu per l’efficiente funzionamento della macchina amministrativa. Ancora una volta i convenuti hanno evidenziato come le 39 unità interessate dalla questione sopperiscano alle carenze di organico del Comune, ed abbiano ormai accumulato una comprovata esperienza nei vari settori.

La seria difficoltà per gli Enti Locali nell’effettuare nuove assunzioni, nelle more di una futura possibile stabilizzazione, ha poi unanimemente condotto le parti a ribadire l’importanza di un coinvolgimento della Regione. Primo punto che sarà però posto all’attenzione del Governo di Palazzo Santa Lucia: il reperimento di fondi per l’integrazione della retribuzione percepita dagli Lsu.

“E’ stato importante poter fare nuovamente il punto della situazione. – ha spiegato il sindaco De Angelis – Avvalendoci del supporto tecnico del nuovo Segretario Generale, abbiamo vagliato ogni possibile ipotesi risolutiva fin nei dettagli, iniziando da un lato a gettare le basi per una sì lenta, ma futura e graduale stabilizzazione, dall’altro a riaffermare la centralità della Regione per una positiva risoluzione della vicenda”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore Golino: “L’obiettivo prioritario resta il reperimento, insieme ai vertici di Palazzo Santa Lucia, di forme di integrazione economica per lavoratori, abituati molto a dare e poco a ricevere. Per questo, l’assemblea ha concordato sulla necessità di dare mandato al primo cittadino di richiedere, a nome dell’amministrazione, dei rappresentanti sindacali, e degli stessi Lsu, una riunione in Regione. E’ arrivato il momento di impegnarsi per invertire la rotta e cercare per quanto possibile di dare il giusto riconoscimento a persone che si impegnano in modo diuturno per apportare un contributo fondamentale al funzionamento della macchina comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico