Italia

Uccidono cane a bastonate, denunciati padre e figlio

 Brescia. Identificati e denunciati i due allevatori che avevano ucciso un cane a bastonate nei giorni scorsi. La scena era stata ripresa da un turista che aveva inviato poi le immagini al quotidiano locale BresciaOggi.

Si tratta di padre e figlio che si sono accaniti con sassi e bastoni su un cagnolino indifeso. L’episodio è avvenuto in Vallecamonica, nel bresciano.

I carabinieri hanno quindi denunciato per uccisione di animali un 80enne di Breno (Brescia) e il figlio 49enne e hanno ricordato che la pena prevista per questo reato è fino a mesi 18. Forsenon ha radunato bene la mandria che avrebbe dovuto custodire, oppure ha morso una mucca con troppa violenza.

Ei suoi padroni si sono arrabbiati.La punizione per lui è stata la morte a bastonate e per lapidazione.barbaro gesto ha sollevato l’indignazione generale e suscitato un netto intervento dell’Enpa, che ha presentato denuncia alla procura di Brescia.

Sconcerto per il barbaro gesto anche dalPartito protezione animali: “Quando abbiamo appreso la notizia ci siamo messi a indagare — spiega il presidente Fabrizio Catelli — siamo molto vicini ad identificare gli assassini. Intanto abbiamo sporto denuncia ai carabinieri contro ignoti. Poi ci costituiremo parte civile”.

Il Partito protezione animali ha annunciato che si terrà una grande manifestazione di protesta. “Dovremmo salire a Passo Crocedomini insieme ad altre associazioni animaliste questa domenica, se avremo il permesso di farlo — dice Catelli — faremo sapere ai responsabili cosa pensiamo di loro. Ci è stato raccontato chequando i cani da pastore sbagliano e mordono le zampe alle vacche sono puniti con la morte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico