Italia

Truffa, assolta l’ex segretaria di Bersani

 Roma. Assolta Zoia Veronesi, storica segretaria del leader del Pd Pierluigi Bersani dal gup di Bologna dall’accusa di truffa aggravata ai danni della Regione Emilia-Romagna.

Lo ha riferito il suo legale, Paolo Trombetti, all’esito dell’udienza. Per il gup il fatto non sussiste. Con Veronesi è stato assolto anche Bruno Solaroli, già capo di gabinetto del presidente dell’Emilia-Romagna.

“Il giudice ha pronunciato una sentenza di assoluzione perché il fatto non sussiste. La formula è la più ampia, la sentenza parla da sola”, ha detto l’avvocato. Le motivazioni saranno note in 90 giorni e allora la procura potrebbe impugnare la sentenza e fare ricorso.

Secondo i magistrati che l’accusavano, Veronesi sarebbe stata pagata dalla Regione per svolgere però il ruolo di segretaria di Bersani – già presidente dell’Emilia-Romagna – a Roma, come leader Pd. La donna aveva invece spiegato di seguire l’agenda di Bersani solo al di fuori del lavoro di funzionario della Regione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico