Italia

Oppido, identificati gli autori dell’inchino al boss

 Reggio Calabria. Identificate le persone che portavano la Vara con la statua della Madonna delle Grazie durante la processione diOppido Mamertina.

Si tratta di 25 volontari che trasportavano l’immagine sacra e che hanno effettuato il contestato inchino vicino all’abitazione di Peppe Mazzagatti, il boss di 82 anni condannato all’ergastolo ed ai domiciliari per motivi di salute.

Fondamentale per l’identificazione è stato il video fatto registrare durante la processione dal comandante della stazionedei carabinieri di Oppido Mamertina, il maresciallo Andrea Marino, che si è allontanato dalla processione sia per dissenso rispetto a quanto stava accadendo sia per compiere tutti gli atti di polizia giudiziaria.

I loro nomi sono confluiti nel fascicolo aperto dalla Ddadi Reggio Calabria ma al momento nei loro confronti non sono emersi rilievi di natura penale. Non è escluso che ora vengano valutati eventuali collegamenti tra le persone identificate e gli esponenti della cosca dei Mazzagatti.

Saranno approfonditi anche gli aspetti relativi ad eventuali offerte in denaro date per lo svolgimento della processione. Le 25 persone non appartengono a organizzazioni o congregazioni religiose.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico