Italia

Nuovo Senato, da lunedì voto su emendamenti

 Roma. La discussione generale sulle riforme non si esaurirà oggi pomeriggio, come inizialmente previsto, bensì nella seduta di lunedì mattina.

L’aula del Senato inizierà a votare gli emendamenti sulle riforme lunedì pomeriggio, e proseguirà fino a mercoledì sera.

Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo del Senato. Al termine ci saranno le repliche dei relatori e del ministro Maria Elena Boschi a nome del governo.

Nel pomeriggio di lunedì inizierà la fase e di illustrazione dei circa 8.000 emendamenti, che si protrarrà fino a mercoledì, con sedute “lunghe, fino alle 22” ha detto Zanda. Da giovedì l’Aula esaminerà il decreto competitività e da lunedì il dl Cultura, con l'”art bonus”.

Loredana De Petris, capogruppo di Sel, ha criticato il calendario approvato dalla Capigruppo, e in aula ne proporrà uno alternativo, che prevede l’esame del decreto Cultura già da lunedì prossimo, con un conseguente slittamento delle riforme.

La capigruppo aggiornerà il calendario dei lavori con un occhio soprattutto ai decreti in scadenza, per cui si rischia l’ingorgo, a cominciare dal dl cultura e turismo, che deve essere convertito entro il 30 luglio e il dl sulla competitività che scade il 23 agosto, ma è al Senato in prima lettura e dovrà anche superare lo scoglio della chiusura per la pausa estiva dei lavori parlamentari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico